ARCHIVIO 4

Circa 60 i giovani ischitani che prenderanno parte alla giornata mondiale della gioventù di Cracovia

Ischia – Sono partiti anche da Ischia accompagnati da Don Gianfranco e Don Marco d’Orio, i giovani isolani che prenderanno parte alla giornata mondiale della gioventù di Cracovia, città polacca ricca di spiritualità. Dopo la Giornata Mondiale della Gioventù di Rio de Janeiro, Papa Francesco ha dato appuntamento ai giovani di tutto il mondo in Polonia. Cracovia, in modo particolare, è largamente conosciuta come il centro mondiale di culto della Misericordia di Dio e tutti i giovani pellegrini che arriveranno in Polonia sicuramente desidereranno visitare il luogo dell’apparizione, la tomba di Suor Faustina e il Santuario – consacrato da San Giovanni Paolo II per affidare il mondo alla Divina Misericordia. La Giornata mondiale della gioventù, giunta quest’anno alla XXXI edizione avrà luogo dal 26 al 31 luglio 2016 e come annunciato da Papa Francesco a Rio de Janeiro, avrà, infatti, come motto: “Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia” (Mt 5,7). Per prepararsi alla partenza, qualche giorno fa, un momento curato dal Servizio di Pastorale Giovanile diocesana e i ragazzi del Cammino Neocatecumenale; loro, insieme a circa 60 ragazzi di Ischia, provenienti da diverse realtà parrocchiali, movimenti e Associazioni, sabato scorso si sono messi in viaggio per Cracovia. È stato il vescovo di Ischia mons. Pietro Lagnese a invitare i giovani di Ischia a fare esperienza della Misericordia. I veterani delle passate edizioni della giornata mondiale della gioventù hanno poi raccontato quella che è stata la loro esperienza passata, accendendo di entusiasmo i nostri viaggiatori che, una volta lì, porteranno la nostra isola dal Papa. A Cracovia per la 31/esima Giornata Mondiale della Gioventù, lungo il cammino iniziato da San Giovanni Paolo II, il Papa, che arriverà giovedì 28, accenderà “la scintilla della misericordia, nei cuori dei giovani” per “far divampare il fuoco della misericordia in tutto il mondo”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close