Statistiche
CRONACA

Citarelli: «Forio? Un futuro ad alta classifica»

Il tecnico biancoverde analizza il campionato appena finito e esorta la società ma soprattutto l’intera piazza a sostenere e ad aiutare la squadra per cercare di raggiungere nella prossima stagione, grandi risultati: «E’ stata una salvezza difficile, ora bisogna puntare in alto»

Un campionato lungo e, se vogliamo, travagliato quello della squadra di mister Citarelli che, è riuscito in una vera e propria impresa. Dopo infatti una prima grande parte di campionato dove al quadra isolana si era ben messa in luce, si è poi fatti i coni con una sorta di blackout che però grazie alla tenacia dell’intera società e soprattutto della squadra si è riusciti ad evitare i playout. Una gran bella prova da parte dell’intero club biancoverde.

Di questo e altro ne abbiamo parlato con il tecnico Mimmo Citarelli che a poche giornate dalla fine della stagione si è accollato questa grande responsabilità: «Ero consapevole che era e che forse per qualcuno poteva essere una follia, considerando che mancavano poco giornate alla fine del campionato – afferma il mister – ma in tutta sincerità quando la società mi ha chiesto una mano non potevi esimermi dal farlo. Innanzitutto perché anch’io faccio  parte di questa società per quanto concerne il settore giovanile e vedere che la prima squadra è in difficoltà non fa piacere a nessuno. Poi c’è da dire che come più volte già dichiarato oramai mi sento parte integrante di questa piazza e sono forse anche tra uno dei maggiori tifosi di questi colori e come tutti quanti ci tengo che la nostra bandiera resti a volare e magari ci auguriamo anche più in alto».

Analizzando l’intera stagione cosa ci dice della sua squadra ma anche del campionato tutto?  

«Sicuramente per quanto concerne noi, abbiamo fatto un’impresa grazie alla grande voglia dei ragazzi che si sono messi a disposizione e hanno dato tutto loro stessi per cercare di portare a termine la stagione nel migliore dei modi. Devo dire che è stato un mese molto inetnso dove però abbiamo lavorato benissimo e mi ritengo più che soddisfatto dei ragazzi. E’ stata dura, era un’impresa difficilissima, ma alla fine ce l’abbiamo fatta per il bene di tutti. Voglio fare i complimenti a tutti per il supporto, la determinazione, la grinta, la voglia che ognuno di loro ci ha messo per non sbagliare. Inoltre vorrei ringraziare i miei ragazzi del settore giovanile, la scuola calcio che erano presenti all’ultima partita e che hanno incitato la prima squadra ma soprattutto che mi hanno dedicato dei cori a fine partita al momento della salvezza oramai certa e raggiunta. Questa è una cosa che mi inorgoglisce più di tutte perché quando dei giovani ragazzi ti mostrano tutto il loro affetto in questo odo, significa che oltre a lavorare bene a livello tecnico tattico, si è fatto bene anche sul piano umano e alla fine ciò che conta e ciò che serve per essere dei bravi giocatori e essere un domani degli uomini di cuore. In molti – aggiunge – ancora mi chiedono perché ho accettato questa sfida, mi hanno definito un folle, ma sinceramente io sentivo che dovevo dare una mano e che potevo farlo e mi ci sono tuffato consapevole del fatto che se nel caso sarebbe andata male sarebbe stata senza alcun ombra di dubbio colpa mia e sarei stato marchiato a vita, come colui che non era riuscito a salvare la squadra. Ma ciò non mi ha spaventato anzi è stato per me un motivo in più per provarci. E alla fine ce l’abbiamo fatta, ma ce l’abbiamo fatta tutti insieme, la vittoria è di tutti noi. In merito al campionato è tato un lungo campionato dove diverse squadre si sono date da fare per giungere dove sono giunte, noi abbiamo fatto tutto ciò che era nelle nostre possibilità. Ora esorto tutti, società ma soprattutto imprenditori e amministrazione a supportare quanto più possibile questa maglia e questi colori per dare ad una piazza come Forio, al giusta squadra che merita. Ci sono tutti i presupposti per fare meglio e di più di quanto si è fatto sinora, se si lavora tutti insieme. Forio ha una bella piazza, una tifoseria importante si può crescere se ci crediamo tutti».

Si è già parlato di futuro? Resterà alla guida della prima squadra?  

Ads

«Il futuro per il Forio dovrà essere di alta classifica perché come detto pocanzi se lo meritano tutti. Per quanto concerne me, per il momento ciò che mi interessa sono sempre i giovani e facci parte del settore giovanile come responsabile tecnico, ma non nascondo che tornare in panchina con i più grandi con al prima squadra non mi abbia fatto piacere, anzi mi sono molto divertito. Il mio obiettivo principale resteranno i giovani ma sono pronto a rimettermi in pista».

Ads

 Cosa pensa del big match fra Frattese e Giugliano?

«Credo e non vuole essere una farse fatta ma che questa sia davvero una partita aperta a tutti i risultati. E’ uno spareggio tra due squadre importanti: da un lato la Frattese che ha fatto un grandissimo campionato e  che vale il primato e che è stata se vogliamo costante lungo il suo camino, non ha mai cambiato allenatore etc; dall’altro c’è il Giugliano che secondo i pronostici di inizio stagione avrebbe dovuto stracciare il campionato, visto che il presidente Sestile aveva messo su una corazzata, ma lungo il cammino hanno avuto un po’ di difficoltà, difficoltà che gli hanno comunque dato modo di raggiungere i playoff. Io mi auguro che al di là del risultato finale sia una giornata di sport con un grande pubblico. Gli spareggi sono aprtite strane vanno giocati prima durate e dopo, non ci si può concedere alcuna distrazione».  

Altro spareggio importante Puteolana – Barano…

«E’ uno spareggio fra due squadre che hanno fatto un buon finale di campionato. Indubbiamente forse è più favorita la squadra di casa ma sono fiducioso nei confronti del Barano che a mio parere può fare la differenza, ha dei giocatori che possono ribaltare la situazione e un ottimo condottiero che è l’amico Gianni Di Meglio. Ne approfitto per fare i miei migliori auguri di buona Pasqua ai tifosi del Real Forio e a tutti gli isolani ma soprattutto allo sport in generale».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x