ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Il colonnello Zapparoli e l’indagine sul doping raccontato da “Le Iene”

Le Iene Show sono tornate in onda come da prassi mercoledì scorso, 14 marzo, con un format al soliito ricco di servizi ed inchieste che tra l’altro ha fatto registrare ancora una volta un ottimo share. A tenere in tanti incollati dinanzi al teleschermo ha contribuito anche la messa in onda dell’inchiesta sullo spaccio di sostanze dopanti. Negli ultimi anni è aumentano il numero il consumo di sostanze steroidi anabolizzanti, destinati all’uso veterinario e che, sul corpo umano, possano avere effetti devastanti. Secondo i dati diffusi dai Nas, tali sostanze arrivano in Italia clandestinamente oppure vengono immessi sul mercato illecitamente dopo furti nelle farmacie. Tali sostanze, poi, vengono vendute segretamente nelle palestre oppure sul web. Su internet, infatti, è facilissimo trovare steroidi anabolizzanti e, in alcuni casi, sono proposti agli atleti dagli stessi personal trainer. Le Iene, poi, mostrano cosa accade in Egitto dove c’è una delle piazze più importanti per il commercio di tali sostanze per le quali il giro di affari si aggirerebbe intorno ai 245 milioni di euro.

Nel servizio realizzato da Alessandro Politi, inoltre, vengono proposte anche le interviste al comandante del Reparto Operativo dei Nas, tenente colonnello Andrea Zapparoli, una circostanza questa che non è passata inosservata agli isolani. Lo stesso, infatti, si portò sull’isola verde nel 2009 ed assunse il comando della Compagnia di Ischia: il tutto, va ricordato, in un periodo decisamente delicato anche a causa delle demolizioni di manufatti abusivi che cominciavano ad essere eseguite. Poi nel 2011 il trasferimento nella capitale per assumere la direzione del Nas.

Nella puntata in questione sono stati ascoltati sul delicato argomento anche Oreste Risi, primario del Reparto di Urologia dell’ospedale di Treviglio (Bergamo)e la dottoressa Roberta Pacifici, direttore del Reparto Farmaco dipendenza e doping dell’Istituto Superiore di Sanità.

Corrado Roveda

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button