Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Comanda Giosi, salta ancora il consiglio comunale?

Oggi capiremo come andrà a finire, anche se determinati segnali lasciano intendere come l’epilogo potrebbe essere di fatto scontato. Il presidente del civico consesso di Ischia, Ottorino Mattera, ha protocollato una nota all’attenzione dei capigruppo consiliari Ida De Maio, Luca Montagna, Pasquale Balestrieri, Gianluca Trani e Antonio Mazzella. L’oggetto, manco a dirlo, è la convocazione della conferenza dei capogruppo consiliari e nell’avviso si legge quanto segue: “Il presidente preso atto della richiesta a firma del consigliere Pasquale Balestrieri pervenuta a mezzo pec con la quale chiede il rinvio delle sedute di consiglio comunale già convocate per i giorni 1 e 2 febbraio p.v. invita le SS.LL. a partecipare alla riunione dei capogruppo consiliari che si terrà il giorno 30 gennaio alle ore 16 presso la sala consiliare in via Iasolino n. 1 per eventuale determinazione”.

Insomma, la strategia è chiara. Dal consigliere Balestriere, persona storicamente vicina all’ex sindaco Giosi Ferrandino, arriva la richiesta di differire ancora una volta il consiglio comunale che già venne spostato dalla data del 19 gennaio. E’ chiara la volontà dell’ormai europarlamentare, che vuole cercare di procrastinare i tempi, arrivando almeno all’8 febbraio, data in cui il Consiglio di Stato dovrebbe pronunciarsi entrando nel merito sul ricorso presentato da Valeria De Siano avverso la sentenza del Tar che aveva spedito tra i banchi del civico consesso Maurizio De Luise. E su cui, vale la pena ricordarlo ai meno attenti, era stata applicata la sospensiva. Insomma, oggi si dovrebbe discutere di un ennesimo differimento che probabilmente potrebbe anche non dispiacere a tutti visto che non sarebbe ancora stata raggiunta completamente la cosiddetta quadratura del cerchio sulla nomina della Commissione Paesaggio. Ora, è chiaro che a meno di clamorose sorprese il civico consesso salterà per davvero, altrimenti non ci sarebbe stato bisogno di mettere tutto nero su bianco ma si sarebbe preso semplicemente atto dell’assenza di un consigliere comunale: in fondo non sarebbe stata la prima né l’ultima volta. Ma questo conferma una volta di più, ove mai ce ne fosse bisogno, come all’interno della maggioranza ci sia ormai una evidente spaccatura e non si riesca a mettersi d’accordo praticamente su nulla. E l’impressione, inutile negarselo, è che qualche schiarita – in un senso come in un altro – la si potrà vedere soltanto quando l’esito del contenzioso giudiziario sull’asse De Luise-De Siano sarà chiaro e definitivo. Il rapporto di forze, in quel preciso istante, lascerà intendere da quale lato penderà la bilancia, in tutti i sensi.

Gaetano Ferrandino

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x