CRONACA

Commemorazione dei defunti, le disposizioni dei Comuni

Dopo Serrara, anche Ischia, Barano e Casamicciola adottano le prescrizioni per gli ingressi contingentati all’interno dei cimiteri. Ecco nel dettaglio le misure anti-covid e quelle per la viabilità

Si avvicina il giorno della commemorazione dei defunti, e i Comuni isolani dettano le disposizioni per l’accesso ai rispettivi camposanti. Disposizioni che sono influenzate dalle misure di prevenzione anti-covid. Dopo quelle impartite dal Comune di Serrara Fontana nei giorni scorsi, ecco le prescrizioni che saranno vigenti nei comuni di Ischia, Barano e Casamicciola.

ISCHIA. Per il cimitero d’Ischia, da ieri e fino al prossimo 2 novembre gli ingressi saranno così disciplinati: l’apertura al pubblico avverrà dalle ore 7,00 alle ore 17,00. L’ingresso dei visitatori dovrà avvenire in modo dilazionato: si entra dal varco posto in zona “vecchio cimitero” e si esce dal nuovo cimitero. Il numero di visitatori consentiti contemporaneamente è di 100 persone. Durante le Sante Messe che si terranno nelle giornate di domenica 1 novembre (ore 10,00 ; 11,00 e alle 15,30) e lunedi 2 novembre ( alle 7,00; 8,00; 9,00; 10,00; 11,30 e alle 15,30) saranno ammessi 200 visitatori, nel rispetto delle vigenti disposizioni in materia di covid. I visitatori sono obbligati a indossare la mascherina, posizionata correttamente a copertura di naso e bocca, a rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro, a igienizzarsi le mani e a prestarsi alla misurazione della temperatura. All’ingresso sarà vietato l’accesso per i soggetti con febbre (maggiore di 37 °); una volta all’interno del cimitero non si potrà sostare più del tempo necessario e sarà impedita ogni forma di assembramento.

BARANO. Nel vicino comune di Barano, da oggi 30 ottobre fino a lunedì 2 novembre sono adottate le seguenti modalità di accesso e permanenza nel cimitero comunale: l’accesso al cimitero comunale è consentito a massimo venticinque visitatori per volta e per un tempo di permanenza massimo di venti minuti; l’orario di apertura è il seguente: dalle ore 8:00 alle ore 12:00 e dalle ore 14:00 alle ore 17:00; nei giorni 1 e 2 novembre 2020 orario continuato 8:00 – 17:00; l’accesso alle cappelle private è consentito ad una sola persona per volta salvo che si appartenga al medesimo nucleo familiare; ai visitatori è fatto obbligo di indossare la mascherina, di rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro, il divieto di assembramento ed il divieto di accesso per chi presenti sintomi influenzali/respiratori e/o abbia una temperatura corporea pari o superiore a 37,5 ° C; sono individuati due varchi differenziati, di accesso (cancello principale) e di uscita (cancello laterale), indicati da opportuna segnaletica; sono consentite unicamente due celebrazioni liturgiche, il dì 2 novembre 2020 rispettivamente alle ore 11:00 ed alle ore 15:30, nel piazzale del cimitero, con la partecipazione massima di 200 unità. Durante la celebrazione delle messe il cimitero sarà chiuso per le visite su tombe, loculi e cappelle, sicché ai partecipanti alle messe è consentito unicamente di recarsi nel luogo della celebrazione ed ivi restare esclusivamente per la durata delle messe stesse, con conseguente obbligo di lasciare il cimitero subito dopo la celebrazione e divieto di intrattenersi su tombe, loculi e cappelle. Le celebrazioni devono inoltre svolgersi nel rispetto della distanza interpersonale e del divieto di assembramento, dell’obbligo di indossare la mascherina e di tutte le altre misure precauzionali imposte dalle norme vigenti per la prevenzione ed il contenimento dell’epidemia, compreso il divieto di accesso per chi presenti sintomi influenzali/respiratori e/o abbia una temperatura corporea pari o superiore a 37,5 ° C. Nei giorni 1 e 2 novembre, dalle ore 8:00 alle 17:00, è istituito il senso unico di circolazione (in direzione Ischia) lungo la variante Esterna di via V.zo Di Meglio ex S.S. 270.

CASAMICCIOLA. Nei giorni 1 e 2 novembre 2020 è disposta l’apertura al pubblico del civico Cimitero di Casamicciola Terme dalle ore 8:00 alle ore 17:00, alle condizioni che seguono: per evitare assembramenti l’accesso sarà consentito, ad un massimo di cento visitatori per volta e con un tempo di permanenza massimo di venti minuti.Il giorno 2 Novembre alle ore 10:40 l’accesso sarà consentito soltanto ai partecipanti alla celebrazione liturgica prevista alle ore 11:00, sempre per un massimo di cento persone, e alle ore 12:00 l’accesso riprenderà con i turni di venti minuti; i minori di anni 16 potranno entrare accompagnati da adulti; ai visitatori è fatto obbligo di indossare mascherine protettive o comunque di coprire le vie respiratorie, di rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro laterale e un metro frontale e in ogni caso di osservare il divieto di assembramenti, evitando capannelli; l’ accesso alle cappelle private è consentito ad una sola persona per volta. Il Comando di Polizia Municipale, è incaricato di vigilare sulla puntuale osservanza delle presenti disposizioni. il personale di vigilanza ed operaio di tirocinio formativo in forza all’Uffici del Comune di Casamicciola Terme, controllerà gli accessi e garantirà il rispetto del limite massimo di visitatori. Non è consentito accedere al luogo della celebrazione in caso di sintomi influenzali/respiratori o in presenza di temperatura corporea pari o superiore ai 37,5° C. Non è consentito l’accesso al luogo della celebrazione a coloro che sono stati in contatto con persone positive a SARS-CoV-2 nei quattordici giorni precedenti. L’accesso pedonale sarà consentito da Via Cumana nel tratto in salita che porta al cimitero, mentre l’uscita sarà consentita da Via Cumana nel tratto che porta verso il vivaio.

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Controllare Anche
Close
Back to top button