ARCHIVIO 2ARCHIVIO 5

IL COMMENTO Made in Ischia, made in Scotland

di Angelo Pisani

La scelta di scrivere per un quotidiano capace di vivere e raccontare storie sul Golfo più bello del mondo, quello di Ischia, nasce dall’esigenza di rendere giustizia, con scrupolosa attenzione giornalistica, alle vicende di uno dei brand turistici potenzialmente più importanti d’Italia. In Gran Bretagna sono riusciti a ricamare economia e sviluppo sulle meraviglie di un territorio storico, ma di certo non ospitale, come la Scozia, geograficamente grande e assai difficile da gestire nella sua straordinaria complessità. Ischia può essere il brand isolano più produttivo nel nostro paese, rilasciando le ambizioni di sviluppo di territori immersi nella natura a pochi passi dalla penisola, sfruttando una posizione geografica invidiabile, assai diversa dalla caratura “Made in Scotland”. La certezza di poter competere ad armi pari con qualsiasi altro territorio isolano deve rappresentare la benzina di un motore che non ha ancora espresso tutta la propria potenza. Meno grande della Sardegna e della Sicilia, eppure molto più glamour e attiva a livello turistico grazie ad una posizione strategica e ad una vicinanza imbarazzante con la costa campana. Resta solo da comprendere le capacità di sviluppo per ingranare la marcia più alta…

 

*avvocato

Annuncio

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close