Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Comune e privati insieme per Ischia covid free

Ieri mattina la presentazione dell’iniziativa dell’ente di via Iasolino e di alcuni sponsor quali il Negombo, il Bar Calise e l’Ambrosino gas. Affissioni promozionali nelle principali città italiane tra cui Roma, Torino, Milano, Firenze, Bologna

L’isola d’Ischia allarga il raggio d’azione della campagna promozionale di rilancio del turismo, e dopo Napoli arriva anche nelle altre principali città italiane. L’iniziativa promossa dal Comune di Ischia insieme a sponsor privati d’eccezione, quali il Parco Termale Negombo di Lacco Ameno, il rinnovato Bar Calise e l’Ambrosino gas è stata dettagliatamente illustrata nella conferenza stampa svoltasi ieri mattina nella sala consiliare del Municipio di piazza Antica Reggia, dove attraverso alcune slide esplicative sono stati delineati i particolari della campagna pubblicitaria in ambienti esterni, la cosiddetta “out of home” (ooh), grazie a pannelli pubblicitari che  sfruttano il posizionamento e la dimensione di impianti collocati negli spazi pubblici in posizioni strategiche per attirare l’attenzione delle persone in transito, comprese le fiancate dei mezzi di trasporto pubblico. Dunque un tipo di pubblicità dinamica, in quelle città come Roma, Torino, Milano, Firenze e Bologna, selezionate in base allo studio dei flussi turistici verso la nostra isola. Ieri la campagna pubblicitaria “Ischia covid free” è sbarcata a Roma, e in tutte le altre città avrà una durata di 14 giorni, mentre a Firenze – unica – durerà 28 giorni.

Enzo Ferrandino: «Si tratta di un’iniziativa che apre a Ischia nuovi e ampi mercati turistici, e i cui effetti potranno riverberarsi per l’intera isola. Intanto lavoriamo per far sì che la Festa di Sant’Anna possa nuovamente svolgersi»

Partner dell’operazione è la Igp Decaux, azienda leader nel settore. Una campagna di grande impatto ed efficacia, il cui costo in circostanze ordinarie sarebbe stato pari a circa 300mila euro, ma che in realtà è costata solo 32mila euro (17mila coperti grazie allo stanziamento eseguito da Ischia Risorsa Mare, partecipata del Comune, mentre i tre sponsor privati hanno contribuito con 5mila euro ciascuno), in pratica con un enorme risparmio pari al 90%. Il motivo è da ricercare nell’opportuna mossa dell’agenzia Orkestra diretta da Gianni Montanaro, che aveva rilevato gli spazi pubblicitari in tempo di pandemia, a prezzi molto più vantaggiosi, spazi che adesso possono essere sfruttati e ottimizzati in un momento in cui grazie all’allentamento delle misure anti-covid molte più persone possono essere raggiunte dal messaggio che invita a scegliere Ischia come meta turistica sicura, dopo la grande campagna vaccinale di massa condotta nei mesi scorsi.

Il sindaco Enzo Ferrandino ha sottolineato l’efficacia di una campagna che consente a Ischia di affacciarsi su ampi mercati turistici, con un effetto moltiplicatore dell’iniziativa che potrà riverberarsi sull’intera isola. L’amministrazione sta profondendo grandi sforzi per entrare in una fase di “normalità”, a partire dagli eventi in presenza come quello organizzato alcune sere fa a Ischia Ponte, il primo del genere in Campania. «Stiamo lavorando alacremente per riuscire ad allestire la Festa di Sant’Anna il 26 luglio, ovviamente nel rispetto delle norme sanitarie, una festa da sempre fondamentale per gli ischitani ma anche per il cartellone delle iniziative estive in grado di attrarre turisti», ha dichiarato il primo cittadino, senza nascondere le difficoltà oggettive del progetto in un momento in cui in relazione alle disposizioni di sicurezza sanitaria bisogna giocoforza navigare a vista, senza parametri certi, chiari e immutabili a medio termine. L’amministrazione comunque sta lavorando per cercare di cogliere tutte le potenziali opportunità. «È bello che tutto ciò si possa fare con la collaborazione del mondo imprenditoriale privato», ha concluso il sindaco riferendosi ai partner dell’iniziativa.

Francesco Cuomo: «Felici di aver dato il giusto contributo di Ischia Risorsa Mare a questa campagna in grado di rilanciare il turismo locale dopo un anno difficile. La ripresa è possibile e già si vedono alcuni segnali positivi»

Ads

«La nostra partecipazione all’iniziativa è stata molto gradita – ha dichiarato l’avvocato Francesco Cuomo, amministratore di Ischia Risorsa Mare – perché la “mission” della società è quella di favorire il turismo. Veniamo da un anno difficile, anche dal punto di vista economico, e la ripresa ci sembra realistica: già sono evidenti alcuni segnali positivi. In tale contesto, questa campagna pubblicitaria che cerca di andare incontro ai potenziali ospiti e visitatori è per noi motivo di vanto, e siamo stati ben felici di accogliere il desiderio dell’amministrazione e abbiamo partecipato con un congruo contributo all’iniziativa».

Ads

Paolo Fulceri Camerini: «Un plauso al sindaco e all’amministrazione di Ischia per un’iniziativa di cui beneficeranno anche gli altri comuni isolani»

Sintetico Paolo Fulceri Camerini, patron del noto Parco termale del Negombo sito nella baia di San Montano a Lacco Ameno: «L’importanza di questa iniziativa la si evince già dal titolo: “Ischia Covid free”, che è dunque positiva per l’intera isola. Rivolgo un plauso al sindaco Enzo Ferrandino e al Comune di Ischia per aver creduto e realizzato questa campagna».

Domenico Raccioppoli: «Ischia Covid free è un’operazione di grande visibilità per l’isola, che darà moltissimo a tutti gli imprenditori. Ringrazio l’amministrazione per averla promossa»

L’imprenditore Domenico Raccioppoli, che ha rilevato lo storico Bar Calise i cui battenti stanno progressivamente riaprendo in questi giorni, ha ringraziato l’accoglienza riservatagli dall’amministrazione, che ha fattivamente contribuito ad agevolare la riapertura dei tre locali sotto le insegne del prestigioso brand: «Il nostro gruppo viene da un ambito industriale, ma stiamo cercando di creare una sinergia con tutto ciò che ha costruito Emidio Calise, al quale rivolgo un pensiero di riconoscenza per ciò che ha dato all’isola: sono quarant’anni che frequento l’isola, che è la mia seconda casa. “Ischia covid free” è un’operazione di grande visibilità per l’isola, che può dare molto a tutti gli imprenditori, dal più piccolo al più grande. Ringrazio quindi l’amministrazione, per aver promosso l’iniziativa, e l’intera comunità dell’isola d’Ischia».

Foto Franco Trani

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Close
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x