ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

Comunicare? Un imperativo categorico

FORIO. Sembra paradossale ma nel mondo della comunicazione globale, comunicare tra individui è molto difficile e impegnativo. Ad occupasi del fenomeno sono impegnati studiosi in tutto il mondo. E nella nostra isola? Un argomento così delicato non poteva scorrere inosservato e, grazie all’impegno della Dott.ssa Maria Verde, Pedagogista specializzata in Pedagogia Clinica e dell’Associazione Culturale Radici, che ospiterà il seminario: “Comunicare in famiglia, la relazione educativa” saranno divulgate, alle figure professionali che svolgono attività in campo medico ed educativo, le linee guida per una corretta informazione in seno alla famiglia e la scuola, ove i nostri figli muovono i primi passi.
Con il patrocinio del “Centro Psicopedagogico Formazione Studi Ricerche AOIDA” e “Accademia di Neuro pedagogia AOIDA”, sabato 14 aprile 2018, presso la Sala Mostre, del Museo Civico Giovanni Maltese al Torrione di Forio, dalle ore 15:00 alle 20:30 il gruppo di studio analizzerà le tematiche comunicative familiari e ne ottimizzerà le deduzioni supportate da un copioso numero di addetti ai lavori.
Tra i numerosi relatori una gradita partecipazione speciale: Debora Di Jorio, Pedagogista specializzata in Pedagogia Clinica e Neuropedagogia, Direttore Scientifico del Centro OIDA, Presidente dell’Accademia di Neuropedagogia.
Ospite d’eccezione, il Prof. Maurizio Bossi Specialista in Andrologia, idoneità in Urologia, Ginecologia e perfezionamento in Sessuologia, già autore di numerosi testi e saggi, e personaggio televisivo di primo piano. La partecipazione al seminario è gratuita fino a esaurimento posti e dà la possibilità di ottenere un attestato accreditato presso il MIUR. L’Associazione Culturale Radici in collaborazione con la Dott.ssa Maria Verde, è lieta di informare i graditi ospiti e gli isolani di questa notevole iniziativa. Sul sito dell Museo Civico è disponibile un invito / programma e una guida introduttiva della Dott.ssa Maria Verde.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button