Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

«Con la liquidazione di Ischia Risorsa Mare, nuove prospettive per il diportismo ischitano»

«In Consiglio comunale abbiamo votato la messa in liquidazione della società Ischia Risorsa Mare in virtù della normativa Madia, chiaro indice dell’indirizzo del Governo che tende a ridurre al minimo le società partecipate. L’orientamento del Governo coincide con l’idea che mi sono fatto sul modello delle partecipate e la loro gestione. Sono quindi molto sereno sul futuro del porto di Ischia. Quello che l’amministrazione deve stare attenta a portare avanti è il concetto di salvaguardia dei livelli occupazionali: tanti operatori e tante famiglie in quell’indotto hanno trovato la loro dimensione lavorativa. Vanno premiati coloro che hanno dimostrato di saper fare bene il loro lavoro. Riportando le competenze della società in capo al Comune si risparmieranno diverse migliaia di euro di tasse ogni anno, e finalmente, studiando le opportune forme di finanziamento, il Comune potrà pensare di poter sostituire i pontili ormai giunti alla fine del loro ciclo vitale, dando un nuovo volto al porto secondo il progetto che io stesso, come amministratore di Ischia Risorsa mare, mi adoperai per far approvare dalla Regione. Ricordo che per attuare quel progetto si parlava di oltre un milione di euro, che le banche non volevano finanziare senza garanzie da parte dell’ente, visti i rapporti con la partecipata. Oggi, con la liquidazione della società e la gestione diretta del Comune si apre un nuovo corso e nuove prospettive per il diportismo a Ischia, soprattutto nell’ottica di innalzamento del livello qualitativo oltre che quantitativo delle imbarcazioni».

FRAFER

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x