Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Condannato a otto mesi il tedesco “scatenato”

ISCHIA – Il Tribunale di Napoli ha condannato alla pena di otto mesi di reclusione il giovane tedesco Leonard Albim Osmani, arrestato nella notte dagli agenti del commissariato di polizia con le accuse di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo, difeso dall’avv. Cristiano Rossetti, durante il processo ha dichiarato di non ricordare nulla di quanto accaduto in quei concitati momenti ed ha deciso di ricorrere al patteggiamento. L’arresto operato dagli uomini guidati dal vicequestore Alberto Mannelli è stato convalidato, all’imputato sono state concesse le attenuanti generiche: ovviamente, durante il rito per direttissima l’Osmani è stato assistito da un interprete.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex