Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Condoni, a Casamicciola pronto l’avviso pubblico per la short list di tecnici

La giunta guidata dal sindaco Castagna intende varare la procedura che punta alla velocizzazione dell’esame delle istanze di sanatoria

Accelerare con l’esame delle istanze di condono. La giunta municipale del Capricho capitanata dal sindaco Giovan Battista Castagna è sul punto di approvare una proposta di delibera avanzata dal primo cittadino diretta appunto alla velocizzazione dell’iter di approvazione delle sanatorie, necessarie peraltro all’ottenimento dei contributi di ricostruzione post-sisma.

Sarà quindi dato indirizzo al responsabile dell’ area tecnica affinché proceda al conferimento di incarichi a professionisti esterni, nel limite massimo di sette tecnici, da affiancare al personale comunale per accelerare l’attività istruttoria delle pratiche di condono presentate e giacenti presso l’ufficio tecnico.

Toccherà sempre al Responsabile dell’ Area Tecnica attivare tutte le procedure tecnico amministrative necessarie all’approvazione di un avviso pubblico per la selezione di tecnici professionisti (ingegneri, architetti, geometri, periti edili) cui affidare l’istruttoria delle pratiche di condono edilizio presentate ai sensi delle leggi n. 47/85, 724/94 e 326/03, per un periodo massimo di dodici mesi decorrenti dall’avvio delle attività e comunque non oltre il 31 dicembre 2020, salvo proroghe stabilita con legge regionale.

L’avviso pubblico in questione sarà pubblicato per dieci giorni all’Albo Pretorio, e sul sito internet dell’Ente www.comune.casamicciolaterme.na.it entro dieci giorni dall’adozione della determina dirigenziale di approvazione dello stesso. L’esame delle pratiche di Condono Edilizio saranno valutate assumendo come priorità il numero di protocollo dell’istanza proposta ai sensi della delibera di G.M. n. 67/2016;

Il compenso da riconoscere ai tecnici esterni incaricati di svolgere le attività istruttoria prevederà un importo che al netto di IVA e cassa sarà pari al 3% degli oneri di urbanizzazione, costo di costruzione, indennità paesaggistica e diritti di istruttoria con un minimo di € 200,00, importi che cedono a carico delle singole pratiche da incassare al momento del rilascio del Titolo in sanatoria, salvo i diritti di segreteria che dovranno essere versati preventivamente. Il compenso verrà riconosciuto ad avvenuto incasso per ogni singola pratica conclusa con il rilascio del relativo titolo secondo modalità stabilite dal Responsabile dell’Area Tecnica. In caso di diniego della pratica di condono sarà riconosciuto al tecnico istruttore solo l’importo minimo di € 200,00. Gli incaricati dovranno svolgere la propria attività esclusivamente in orario d’ufficio, salvo deroghe autorizzate dal Responsabile dell’Area Tecnica. Il responsabile del Procedimento sarà il dirigente dell’Area Tecnica, ingegner Baldino.

Ads

La necessità di questa “short list” di professionisti è motivata dall’esiguo numero di risorse umane disponibili nell’UTC con competenze tecniche adeguate per accelerare l’iter per la prosecuzione del progetto finalizzato alla definizione delle pratiche di condono edilizio, e quindi di costituire un elenco di tecnici idonei ai quali affidare l’istruttoria delle pratiche di condono edilizio secondo la procedura prevista dalla delibera di G.C. n° 67/2016.

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button