Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Nuovo Consiglio comunale a Casamicciola

Nel comune termale il nuovo anno si apre come si era concluso. Appena il tempo di salutare  l’arrivo del 2018, e a meno di una settimana di distanza ecco un altro consiglio comunale, che si riunirà oggi alle ore 13.30 in prima convocazione (domani alla stessa ora la seconda). L’orario come al solito è puramente indicativo, come il presidente del consiglio dottor D’Ambrosio spiega sovente a tutti coloro che dopo un’ora e mezzo di attesa chiedono conto del ritardo. La location è sempre la stessa, presso l’ex Capricho di Calise in Piazza Marina, dove sono ubicati gli uffici comunali dopo la dichiarazione di inagibilità della sede di Palazzo Bellavista. Dopo il lunghissimo e polemico pomeriggio del 28 dicembre, oggi saranno due i punti all’ordine del giorno. Il primo riguarda alcune “determinazioni” circa il terremoto del 21 agosto,  mentre l’altro argomento proviene proprio dal consiglio comunale scorso, quando si decise di rinviare la votazione per l’istituzione e il funzionamento di una nuova Commissione comunale, deputata all’assetto e all’utilizzazione del territorio, oltre alla nomina dei suoi componenti. Giovedì scorso l’avvocato Nunzia Piro, consigliere e capogruppo di maggioranza, ha relazionato sul punto, spiegando che la nuova commissione dovrebbe supportare l’amministrazione e recepire le istanze della popolazione, in particolare nell’ottica della ricostruzione.

Intanto, arrivano i primi decreti sindacali del 2018. Col primo, il sindaco Castagna ha provveduto a investire Luigi Di Costanzo, dipendente comunale, del ruolo di messo comunale, vista l’indisponibilità di Giovan Battista Taliercio: in tal modo è stata garantita la notifica degli avvisi di convocazione del Consiglio comunale. Il secondo decreto emesso dal primo cittadino individua definitivamente nel dottor Franco Ianniello il successore dell’avvocato Nunzio Anastasio nel ruolo di consigliere comunale. Il dottor Ianniello proviene dal comune di Casandrino; la sua nomina decorre da ieri, 2 gennaio. Va così in archivio “l’anno dei tre segretari” per Casamicciola, con l’auspicio di una ritrovata stabilità per l’ufficio di segreteria. In Consiglio, dunque, non si assisterà più ai duri contrasti dialettici  tra l’avvocato Anastasio e l’architetto Luigi Mennella, caratteristica costante delle assemblee cittadine del 2017. Indubbiamente la collocazione “centrale” dell’attuale sede municipale favorisce la partecipazione dei cittadini: non è escluso che anche oggi, nonostante i soli due punti in discussione, molti residenti si recheranno ad assistere al civico consesso.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x