ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

In Consiglio Comunale tempo di bilanci e programmazione

SERRARA FONTANA. Consiglio comunale in tema di bilanci e programmazione quello nei giorni scorsi presso il municipio di Serrara Fontana. L’amministrazione guidata dal sindaco Rosario Caruso, è stata chiamata ad approvare alcuni atti prettamente di natura tecnico-finanziaria. Il primo punto previsto all’ordine del giorno della seduta, ha riguardato, infatti, la ratifica alla seconda variazione del bilancio armonizzato 2018-2020 ed inerente alcuni lavori da realizzarsi all’interno del cimitero di Serrara. Nelle scorse settimane, infatti, l’amministrazione montana aveva approvato un progetto inerente la realizzazione di 30 loculi da 6 ossari nel cimitero in questione ed ammontante a circa 75.000 euro, finanziati in parte grazie alle entrate derivanti dalla vendita dei loculi. Lo scorso 2 Luglio, dunque, la Giunta ha così approvato in via d’urgenza tale ratifica di variazione al bilancio, resasi necessaria per contabilizzare le maggiori entrate derivanti dalla vendita dei loculi cimiteriali e le maggiori uscite connesse al finanziamento del progetto. La ratifica, tuttavia, non è stata molto ben accolta da parte del gruppo dell’opposizione costituito da Roberto Iacono, Palma Iacono, Umberto Di Iorio e Tilde Trofa che, pur votando a favore della delibera, non hanno potuto fare a meno di esprimere il proprio disappunto derivante proprio dall’azione d’urgenza intrapresa dalla Giunta montana. Un’azione definita dal Consigliere Iacono come una sorta di furberia. “Si può approvare la variazione di bilancio in via d’urgenza prima in Giunta – ha difatti commentato l’esponente del gruppo “Progetto Ischia” – quando non c’è il tempo utile per sottoporre l’atto in Consiglio Comunale. Circostanza questa che non mi sembra fosse dell’ente comunale. Il sindaco, però, a quanto pare ha deciso comunque di varare l’atto ugualmente prima in Giunta. Tali furberie che vengono intraprese per scavalcare il Consigli comunale che è alla fine la massima espressione della democratica di un ente municipale, andrebbero decisamente evitate”. Sulla scia di queste riflessioni, l’opposizione ha dunque chiesto al primo cittadino e alla maggioranza tutta che simili situazioni non vengano più a ripetersi.
Dopo la votazione alla ratifica, si è dunque passati a discutere il secondo punto all’ordine del giorno, riguardante l’approvazione dello stato di attuazione dei programmi e l’assestamento generale e salvaguardia del bilancio 2018. Entro il 31 Luglio di ogni anno, infatti, gli enti comunali sono chiamati a verificare che tutte le entrate e le uscite di spesa effettuate permettano il mantenimento degli equilibri di bilancio ed in caso contrario, provvedere all’attuazione di manovre di salvaguardia. Caso quest’ultimo fortunatamente, non del Comune di Serrara Fontana che, nonostante le varie variazioni di bilancio approvate negli ultimi mesi, è risultato essere comunque con i conti perfettamente in regole. Tuttavia, come c’era da immaginarsi, a tal proposito la minoranza ha votato in modo contrario. La stessa, infatti, più volte nei mesi scorsi aveva contestato alla maggioranza, una mancata ed adeguata linea programmatica proprio a cause delle continue variazioni di bilancio. Per i consigliere dell’opposizione, dunque, non ci sono state le condizioni opportune per votare favorevolmente l’atto che è stato così liquidato con quattro voti contrari.
Ultimo, ma non meno importante punto all’ordine del giorno della civica assise ha riguardato, infine, il Regolamento comunale per l’espletamento delle attività di autorizzazione dei progetti ai fini della prevenzione del rischio sismico. L’amministrazione montana è stata, infatti, chiamata ad approvare alcune modifiche a tale regolamento. Un atto questo decisamente di natura più tecnica rispetto ai due precedenti punti di discussione e su cui anche la minoranza ha dato voto favorevole. “Con questo Consiglio Comunale – ha commentato il Consigliere Roberto Iacono a margine della seduta consiliare – ed in particolar modo con la votazione favorevole alla ratifica al bilancio, abbiamo fatto comprendere ai cittadini e alla maggioranza che fino a quanto si tratta di discutere di tematiche e progetti interessanti la comunità saremo sempre disposti a votare a favore a collaborare fattivamente con la maggioranza”. “L’importante- ha concluso Iacono – tuttavia, è che si rispettino le regole e che il sindaco non ci prenda in giro con le sue azioni”.

Sara Mattera

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker