ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Consiglio lampo a Casamicciola, approvati gli altri debiti fuori bilancio

CASAMICCIOLA TERME. La seconda “puntata” del consiglio natalizio a Casamicciola si è risolta in una seduta-lampo. Come si ricorderà, la convocazione di ieri pomeriggio era stata predisposta per proseguire il consiglio iniziato due giorni fa, ma sospeso prima che tutti i punti all’ordine del giorno venissero discussi e approvati. La durata ridottissima, quasi da record per gli estenuanti standard casamicciolesi, si spiega anche e soprattutto con la totale assenza dei consiglieri d’opposizione. Mentre lunedì pomeriggio erano presenti Arnaldo Ferrandino e Caterina Buono, ieri invece la minoranza ha disertato in blocco. Con un’assemblea in formazione super-ridotta, i lavori si sono dipanati con enorme rapidità, nonostante il consueto ritardo di oltre un’ora rispetto all’orario indicato nella convocazione inviata dal presidente del civico consesso, dottor Vincenzo D’Ambrosio.  Sono stati approvati i due punti relativi al riconoscimento dei debiti fuori bilancio, di cui uno legato al decreto ingiuntivo non oppugnabile n. 45/2018 emesso dalla sezione di Ischia del Tribunale, e un altro relativo a una sentenza del Giudice di Pace, la n. 1905 del 2014.

Inoltre, è stato discusso e approvato, dopo la lettura articolo per articolo, il regolamento comunale per la costituzione e la tenuta dell’albo degli operatori economici da utilizzare per l’affidamento dei lavori con procedura negoziata sotto soglia ai sensi dell’art. 36 del D.Lgs. 50/2016. È rimasto fuori elenco uno dei punti che erano indicati all’ordine del giorno nella giornata di lunedì, quello relativo all’istituzione del “Garante dei diritti delle persone con disabilità e contestuale approvazione del regolamento comunale sulle funzioni del Garante”, che presumibilmente verrà inserito in uno dei prossimi consigli. Quando mancavano solo dieci minuti alle ore 17, dopo poco più di mezz’ora, il consiglio è stato sciolto, con gli auguri reciproci di buone feste tra i consiglieri, visto che questo è stato l’ultimo civico consesso dell’anno che sta per concludersi.

 

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button