Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Contenziosi per la viabilità, il Comune d’Ischia vara le transazioni

ISCHIA. La giunta municipale capitanata dal sindaco Enzo Ferrandino ha deciso di risolvere in via transattiva una serie di contenziosi legati alla viabilità. In due casi la controversia nacque a causa dei famosi, o famigerati, pilomat: i cilindri messi a protezione delle aree a traffico limitato. Un utente, portatore di handicap grave, e dotato di permesso per la sosta in zona Porto si era trovato a impattare con la sua vettura contro il marchingegno in questione, nonostante il semaforo segnalasse il verde. La controversia con l’ente di via Iasolino verrà dunque risolta con un pagamento inferiore al preventivo, pari a 700 euro, e senza che ciò implichi alcuna ammissione di responsabilità da parte del Comune. Un altro episodio riguarda anch’esso un automobilista imbattutosi nel malfunzionamento del pilomat, stavolta in zona Ischia Ponte: il cilindro rimase alzato per metà provocando danni pari a varie migliaia di euro per il titolare dell’auto. In questo caso la controversia è stata bonariamente risolta tramite il pagamento di circa metà del danno, pari a 2500 euro, comprensivo delle spese processuali. Non è solo il pilomat ad aver provocato qualche grattacapo all’ufficio contenziosi del Comune: anche lo stato di strade e marciapiedi è foriero di controversie giudiziarie. Una signora aveva riportato alcune lesioni rovinando al suolo a via Cartaromana, nei pressi del fioraio antistante al Cimitero, a causa del suolo deformato: dall’iniziale pretesa di 7.250 euro, si è arrivati a un accordo per complessivi 5.750 euro, comprese tutte le spese e le competenze. Una buca in via Giovan Battista Vico era invece all’origine di un’altra caduta, subita da un utente a bordo di un motociclo: danni a persona e mezzo vennero valutati, comprese le spese, in oltre 17mila euro. Con la transazione, il Comune invece pagherà 9mila euro in totale. Infine, l’ultimo accordo è relativo a un episodio occorso a una signora caduta in via Sogliuzzo a causa di una piccola buca non segnalata, che le faceva perdere l’equilibrio: nel rovinare al suolo ella riportò alcune fratture. La transazione tra le parti prevede un versamento di seimila euro a favore della signora, in luogo delle iniziali undicimila.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x