Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

Continua la formula vincente nelle piazze dell’ ”isola in festa” Borgo di celsa, porto d’ischia e casamicciola con musica per tutti i gusti

L’esultanza del leader de “I PERSONAL” Paolo Roja e del direttore artistico della Rassegna Tony Romano artefice dell’estate ischitana tra musica, gastronomia e moda DI ANTONIO LUBRANO

Gli “Episodi” di festa all’insegna della significativa sigla “Food, Music & Shoping” riprendono domani, avendo per palcoscenici le piazze e le strade principali di Casamicciiola, del Borgo Antico di Ischia Ponte e di Porto d’Ischia, nelle serate ormai “canoniche” di mercoledì, Venerdi e Domenica, elette ad attesi e seguiti appuntamenti settimanali lungo l’intera stagione estiva in corso per ischitani e turisti in vacanza nella nostra isola.

Ieri sera nella piazza di Casamicciola

Il direttore artistico Tony Romano è giustamente al settimo cielo per il grande successo di pubblico e di consensi popolari che vanno ottenendo l’uno dopo l’altro gli attesi incontri festosi nel segno della musica per tutti i gusti ogni settimana nei Comune d’Ischia e Casamicciola per un’iniziativa comune cultural-promozionale. La formula senza dubbio è vincente alla luce anche di qualche correttivo opportuno che settimana per settimana l’organizzazione apporta all’ andamento per altro collaudato della kermesse. A nostro parere, l’effetto festoso notevole che si ottiene il Venerdi del Borgo in festa, in una Ischia Ponte “intima” che si concede appieno all’importanza ed alla bellezza dell’evento, non è lo stesso che si registra all’ ”Ischia in Festa” a Porto d’ Ischia col suo impegnativo ed ampio percorso fra Piazza Antica Reggia e Piazza San Girolamo, che a ragion veduta abbiamo definito in un nostro precedente servizio, “un’area vasta e dispersiva dove la concentrazione degli elementi della rassegna fra pubblico, gruppi musicali e punti ristoro, distanti non di poco l’un dall’altro, perde la sua compattezza e senso di aggregazione”.

Ed a tal proposito abbiamo aggiunto: “ Sarebbe meglio se la estesa area in questione con le importanti strade coinvolte venisse divisa in due, versante alto e versante pianeggiante, per non dire basso, destinati, il primo al sabato ed il secondo alla domenica. Un giorno di “festa” in più che non dispiacerebbe a nessuno ed aumenterebbe l’interesse dei turisti e degli ischitani a parteciparvi. I correttivi per una più sicura riuscita della già di per se felice iniziativa, vanno apportati non appena essi appaiono opportuni e degni di essere considerati da chi è alla guida del programma.

L’ ottimo lavoro di Tony Romano direttore artistico degli “Episodi” del Borgo, di Villa Bagni-Porto d’Ischia e di Casamicciola, ci lasciano ottimisti per il prosieguo della rassegna dove qualche cambiamento utile può solo far bene alla dinamica del programma. La sigla della festa lo dice a chiare lettere, cioè: “Food, Music & Shoping” ossia ristoro, musica e canzoni ed acquisti per negozi lungo le strade coinvolte. L’offerta della Festa nei tre centri è esattamente questa. Un’offerta di buona qualità capace di rappresentare al meglio il cibo da strada, la musica da strada (gratis) e lo shoping da…strada, secondo una tradizione che è della nostra gente e di chi ospitiamo.

I personal con la voce solista Rossella Arcamone

Il tutto per soddisfare gli svariati gusti, in special modo per la musica, checché se ne dica, va distinta in buona musica e cattiva musica. Oh si che esiste la cattiva musica ! Che è quella giudicata rumorosa, del genere assordante, fastidiosa, al limite della sopportazione eseguita da scatenati strumentisti amati ed osannati solo da chi si lascia trasportare da quel genere di musica e per essa stravede.

Ads

Il famoso scrittore francese Marcel Proust (Parigi, 10 luglio 1871 – Parigi, 18 novembre 1922), considerato il maestro del romanzo moderno sulla musica che amava più della sua scrittura ha scritto: “„Odiate la musica cattiva, non disprezzatela. Siccome si suona e si canta molto più appassionatamente della buona, a poco a poco essa si è riempita del sogno e delle lagrime degli uomini. Per questo vi sia rispettabile. Il suo posto, nullo nella storia dell’arte, è immenso nella storia sentimentale della società [… ] Il popolo, la borghesia, l’esercito, l’aristocrazia, come hanno gli stessi portalettere per recare il lutto o la felicità, hanno gli stessi invisibili messaggeri d’amore, gli stessi amati confidenti: i cattivi musicisti.“

Ads

Per fortuna, la teoria non investe il Borgo in Festa, Ischia in Festa, Casamicciola in Festa e Sant’Angelo in festa, compresi Lacco Ameno e Forio con i loro spettacoli in piazza. Ormai si esegue musica diversificata per tutti i gusti che trova il gradimento del numeroso pubblico assiepato davanti alle postazioni dove si esibiscono i vari complessi musicali.

antoniolubrano1941@gmail.com

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x