Statistiche
CRONACA

Contributi a pioggia a Procida, i sospetti della minoranza

I consiglieri del gruppo “Procida per tutti” scrivono a sindaco e responsabili di settore chiedendo chiarezza su una serie di elargizioni ad associazioni costate all’ente migliaia di euro

La politica procidana, non solo sui social, tiene sempre alto il confronto tra maggioranza e minoranza e, nei giorni scorsi, il gruppo “Procida per tutti” ha inviato una interrogazione al Sindaco, al Segretario Generale, ai Responsabili delle Sezioni, ai Responsabili Unici del Procedimento e al Presidente della Commissione Trasparenza, avente ad oggetto contributi economici ad associazioni e rispetto delle procedure di evidenza pubblica previste dalla legge e dal regolamento comunale

“Premesso che con diverse delibere di Giunta Municipale e Determine dei responsabili di vari uffici comunali nell’anno 2020 (e non solo), anche a ridosso della campagna elettorale del settembre 2020, l’Amministrazione comunale ha concesso contributi economici a pioggia a diverse associazioni per un costo complessivo a carico dell’Ente di migliaia di euro;
Aldilà del valore delle iniziative, tali contributi sono stati erogati in modalità di dubbia selettività senza alcuna garanzia della pluralità della partecipazione con grave ripercussione anche in ordine alla trasparenza del procedimento;

E’ stata rilevata anche la presentazione contestuale di preventivi di Associazioni di imprese e di professionisti e corrispondenti delibere di affidamento, addirittura in alcuni casi (fatto non riscontrabile nella maggior parte dei fornitori di beni e servizi, anche abituali, dell’Ente) la liquidazione dei contributi avvenuta nello stesso giorno della presentazione della fattura (praticamente un record da inserire nel libro dei primati);

I procedimenti in essere, inoltre, sono stati adottati senza alcun indirizzo dell’organo consiliare ed in dispregio ad ogni procedura di evidenza pubblica senza adeguata istruttoria e, comunque, senza comparazione con altre richieste nell’ambito di criteri predeterminati ed oggettivi, lontani da scelte arbitrarie e soggettive.

contributi a pioggia

Con le stesse modalità sono stati attribuiti incarichi professionali utilizzando l’istituto della “prestazione occasionale” con soggetti che hanno svolto lavori continuativi (anche per qualche anno) presso la casa comunale, rinverdendo la procedura usata oltre 40 anni fa della “locatio operi”;

Ads

Tale ultima procedura espone l’ente comunale a gravi ripercussioni giuridico economiche che vanno assolutamente scongiurate.

Ads

Risulta agli scriventi che, a fronte di espresso avvertimento del Ministero degli Interni, attraverso apposita circolare sono stati conferiti incarichi fino al giorno stesso delle elezioni;

Tutto ciò premesso si chiede di conoscere per iscritto e con relative copie:

Elenco analitico delle Associazioni (compreso atto di costituzione, registrazione, etc) che hanno usufruito dei contributi corredato dalla specifica dei rappresentanti legali delle stesse; gli importi erogati, atti (preliminari, istruttori e successivi) posti a sostegno dei finanziamenti e delle liquidazioni con specifica indicazione, avente data certa precedente alla liquidazione delle risultanze delle attività svolte e il rapporto costi/benefici per il Comune; Elenco dei professionisti, corredati dai relativi curricula, che hanno ricevuto incaricati sia in modo occasionale e sia con affidamento a progetto”.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x