Statistiche
CRONACA

Controlli per la riapertura di Sorgeto, approvata l’ispezione

Il preventivo della Gheller Srl è di poco più di 5.000 euro per effettuare la verifica delle opere di contenimento

Lo scorso 2 ottobre, con un’ordinanza, Forio interdiceva sosta e transito e soprattutto la balneazione in alcune zone costiere del Comune di Forio, tra le quali anche la baia di Sorgeto. Ora, in vista della nuova stagione turistica ci si muove per la sua riapertura. Il preventivo della Gheller Srl ha calcolato che servono 4.500 euro più iva pen effettuare immediatamente un’ispezione dello stato di fatto e il controllo delle opere di contenimento realizzate sulla parete rocciosa della Baia di Sorgeto, per provvedere a riaprirla alla fruizione dei bagnanti;

Una decisione presa tenendo conto del parere del professor Tommaso De Pippo del 7 luglio 2010 che dichiarò “Alla luce di quanto esposto lo scrivente ribadisce quanto già esposto nelle precedenti relazioni e che pertanto nella Baia di Sorgeto, fatta eccezione per le aree già a suo tempo definite pericolose, non esistono condizioni di pericolosità che giustifichino la chiusura totale della Baia e l’inibizione al transito ed alla sosta con divieto di poter fruire delle valenze ambientali e termali del sito.

A maggior ragione per alcune aree la stabilità è aumentata in virtù della messa in opera di reti paramassi che aumentano così il fattore di coesione delle masse rocciose costituenti i versanti delle falesie aggettanti nella Baia di Sorgeto. Il professore sottolineò di dover allargare il divieto al transito e alla sosta nel settore orientale in conseguenza di lavori di gradonatura mal eseguiti che hanno comportato una diminuzione della stabilità del versante. Il professore invitava il Comune a intimare il ripristino dei luoghi e alla pulizia del materiale che può essere trasportato lungo il versante dove sono stati iniziati lavori di gradonatura al fine di diminuire i fattori di pericolosità che si sono instaurati.

La baia – scriveva il professore – Baia può essere riaperta ai fruitori, in quanto non si riconoscono fattori di pericolosità da giustificare la chiusura, lasciando però interdette le aree ad est della direttrice

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x