CULTURA & SOCIETA'

Coronavirus, anche un libro per raccogliere fondi

A firmarlo il campano Sisto Merolla, manager d'azienda con la passione per la scrittura. Già al 31esimo posto degli ebook fantasy su Amazon

Immergersi in un fantasy e allo stesso tempo dare un contributo alla lotta contro il coronavirus. L’occasione la offre il campano Sisto Merolla, dirigente d’azienda con il pallino della scrittura che ha deciso di devolvere i diritti d’autore del suo secondo romanzo “Miserere Mei” alla Protezione Civile per l’emergenza Covid-19. Disponibile su Amazon anche in formato ebook, il libro ha già raggiunto il trentunesimo posto tra gli ebook fantasy per ragazzi. Dopo il primo romanzo “Torna a Sorrento”, Merolla torna con un giallo avvincente: “Questo libro era rimasto nel cassetto – racconta Merolla – poi nei giorni della quarantena ho deciso di riprenderlo in mano e di farne qualcosa che potesse dare un aiuto nella lotta alla pandemia”. Adatto anche ai ragazzi grazie ad uno stile semplice, un linguaggio moderno e un ritmo serrato, “Miserere Mei” è ambientato in un tranquillo e imprecisato paesino, vicino alla Penisola Sorrentina.

Durante i preparativi per la Pasqua, e per le Processioni della Settimana Santa, tre compagni di classe adolescenti spariscono nel nulla. E con loro, spariscono tutti i mezzi di telecomunicazione, precipitando il paese in un limbo dove non esistono Internet, i cellulari, il web e le app. Una squadra di investigazione improvvisata e sgangherata si metterà all’opera per risolvere il caso, ma non sarà facile, perché la minaccia viene dal passato Nato e cresciuto a Piano di Sorrento, quarantasette anni, tre figli Sisto Merolla è laureato in Ingegneria a Napoli, con un Master a Harvard. Attualmente lavora in Svizzera per un’azienda che fa capo a una delle principali famiglie imprenditoriali italiane. Ha sempre affiancato all’attività professionale la pratica della scrittura e dedica gran parte del suo tempo libero a hobby creativi, dirigendo insieme alla moglie Giuliana gruppi teatrali di ragazzi con i quali portano in scena musical originali.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close