Statistiche
CRONACA

Coronavirus, aumentano i controlli di per il rispetto delle ordinanze

L’assessore Rossella Lauro ricorda alla cittadinanza anche le attuali disposizioni sugli spostamenti. Possibile rinvio in autunno delle elezioni comunali. Rideterminazione del servizio EAV

In questi giorni di massima tensione e preoccupazione per l’emergenza coronavirus in atto in tutta la nazione, la parola chiave e l’unico vaccinodisponibile che ci accomuna da Nord a Sud isole comprese è “Io resto a casa” in modo tale da diminuire le occasioni di incontro e, quindi, della propagazione del virus.

A tal fine l’assessore Rossella Lauro precisa alla cittadinanza quelle che sono le attuali disposizioni e sottolinea: “La Polizia Municipale e Carabinieri sono impegnati sul territorio per far rispettare le misure di contrasto alla diffusione del COVID-19. I posti di blocco vengono disposti per effettuare i controlli e denunciare i cittadini sprovvisti di autocertificazione e irrispettosi delle norme.

I controlli saranno drastici perché la situazione attuale lo impone. Anche il Presidente Vincenzo De Luca ha posto l’accento sulla necessità di effettuare controlli molto severi, anche con l’ausilio dell’esercito se lo sforzo che polizia e carabinieri stanno già producendo non si rivelasse sufficiente.

Restare a casa è l’arma più efficace per vincere la battaglia contro il COVID-19 e tornare al più presto alla normalità.A tale proposito alcune precisazioni: Il modulo di autocertificazione va portato SEMPRE con sè (anche quando si cammina a piedi) e mostrato alle forze dell’ordine in caso di fermo. Non è un lasciapassare per raggiungere qualsiasi luogo, ma una dichiarazione dei propri spostamenti che devono essere ridotti al minimo. Sono consentiti per: lavoro; necessità; salute.

In caso di fermo bisogna compilare e firmare il modello di autocertificazione sul motivo dello spostamento. La pattuglia verificherà le informazioni e se la dichiarazione si rivelerà mendace scatteranno le denunce, una per la violazione dell’ordinanza di salute pubblica coronavirus (art. 650 C.P.) (arresto fino a 3 mesi o ammenda fino a € 206,00); l’altra per dichiarazioni mendaci (art. 495 C.P.) (reclusione da 1 a 6 anni). Altri chiarimenti utili: la spesa va fatta da Una persona per famiglia nel proprio comune e per articoli di prima necessità, non per fare shopping. In Tutti gli altri casi scatta la Denuncia; in auto il numero massimo dei passeggeri è di 2 ovvero il guidatore più il 1 passeggero seduto sui sedili posteriori. Attenzione: anche per gli spostamenti sul territorio comunale è necessario portare con sé il modulo di autocertificazione”.

Ads

L’ennesima conseguenza dell’attuale situazione emergenziale è che il Governo sta valutando un rinvio delle elezioni regionali e comunali (ricordiamo che a Procida si sarebbe dovuto votare entro la primavera del 2020). In una bozza del decreto in possesso della Dire, infatti, tra le ipotesi della Presidenza del Consiglio, si interviene sul mandato “degli organi elettivi regionali” che scade entro il 31 luglio 2020, tra queste la Regione Campania, prorogandolo di tre mesi,mentre per le comunali sono invece fissate “in una domenica compresa tra il 15 ottobre e il 15 dicembre 2020”.

Ads

Sul fronte dei trasporti su gomma l’EAV ha annunciato una rideterminazione generale del servizio che comporterà, per quanto riguarda Procida, che dal 16 marzo la Linea L1 partirà dal capolinea ogni 40 minuti mentre gli orari delle altre linee non subiranno modifiche.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x