CRONACA

Coronavirus, chiusi parrucchieri, barbieri e centri estetici: c’è l’ordinanza

L’idea di Picasso Hair Beauty: “In questi giorni faremo dei tutorial su shampoo, piega e colore, resta la bellezza”

Ischia non si ferma e questa volta con coscienza. Uno degli ultimi provvedimenti è la chiusura fino al 3 aprile, in tutta la Campania di negozi di barbiere, parrucchiere e centri estetici. Lo prevede una ordinanza firmata dal presidente della Regione Vincenzo De Luca per limitare i casi di contagio da Coronavirus Covid19. Chi resta aperto viola l’articolo 650 del codice penale che prevede l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a 206 euro. C’è chi però, da Ischia, continua a pensare al benessere delle proprie clienti come la famiglia Sirabella di Picasso Hair and Beauty che ha pensato a offrire a clienti e non, dei tutorial per continuare a curarsi pur stando chiusi in casa. “Per cercare di venire incontro alle esigenze delle nostre clienti e per offrire un servizio anche a chi ancora non lo è, attiviamo da oggi un servizio di consulenza online sulle nostre pagine Facebook e Instagram. Stare chiusi è un grande dispiacere per noi, ma siamo contenti che condividiate la nostra scelta. Potrebbe sembrare assurdo, in un momento così difficile, pensare alla bellezza e ai capelli, ma per donne e uomini è fondamentale. Cerchiamo allora di offrire un servizio ai nostri clienti e non solo con dei video tutorial su come effettuare cose che prima facevate dal parrucchiere, come mettere un colore, fare una piega o uno shampoo”. Una bella e generosa idea che, di certo, aiuterà lo stare in casa. “Se avete domande che riguardano la colorazione dei capelli, la scelta dei giusti prodotti professionali o per una consulenza specifica, contattateci con un messaggio con Messanger o Direct. Stiamo inoltre sviluppando una collaborazione per le consegne a domicilio su tutto il territorio di Ischia di prodotti cosmetici professionali. Speriamo possa esservi utile!”. La prerogativa di chi svolge questo lavoro violava il metro di distanza aumentando così il rischio d’infezione. Nonostante tutti gli sforzi della categoria che a tutti i livelli aveva annunciato di sanificare i propri locali e di rispettare quanto chiesto dal Governo con mascherine e guanti, ieri la decisione della chiusura per tutti. Sono bastate poche ore però che Ichia si è subito messa a lavoro per superare questo momento, complimenti a chi chiuse le serrande della propria attività continua ad aiutare il proprio paese!

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex