CRONACAPRIMO PIANO

Coronavirus, Conte: «Chiuse tutte le attività produttive non necessarie, in tutta Italia»

Il Presidente del Consiglio di fronte alla drammatica crescita dei contagi, ha appena annunciato che il Governo vara nuove misure. Negozi di alimentari e farmacie resteranno aperti. E’ la sfida più difficile dal dopoguerra. Uniti ce la faremo.

Di fronte alla continua crescita dei casi di contagio da coronavirus, e al varo, da parte di due tra le Regioni più colpite (Lombardia, Piemonte, Veneto) di ordinanze fortemente restrittive, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha deciso di parlare al Paese, e di inasprire le regole per la cittadinanza. «Siamo di fronte alla più grave crisi che il Paese sta vivendo dal secondo dopoguerra. La morte di tanti concittadini è un dolore che ogni giorno si rinnova», ha detto il premier, prima di annunciare la decisione di «chiudere, in tutta Italia ogni attività produttiva non necessaria».

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button