ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Corridoi Transeuropei I e VIII: opportunità di integrazione e sviluppo del Sud

 “I Corridoi transeuropei I e VIII: opportunità di integrazione culturale e di sviluppo del Sud”. È questo il tema del convegno in programma oggi pomeriggio, venerdì 5 maggio, ore 16, presso l’Interporto di Nola. Il convegno, organizzato dal Lions Club Nola “G. Bruno”, in collaborazione con Eurispes, Odcec Nola, Interporto Campano, Comune di Nola, Universitas Mercatorum, Ordine degli Ingegneri di Napoli e Università Parthenope, offre l’opportunità a tutti quelli che sono attenti osservatori e protagonisti dei fenomeni socio-economici del Mediterraneo, di dare la propria visione dell’attualità degli eventi, e prevederne le ricadute sul territorio in termini di opportunità di crescita. I Corridoi Europei, due dei quali (I e VIII) interessano il sistema interregionale del mezzogiorno, rappresentando una grande possibilità di crescita per le Regioni del Sud. In particolare, grazie ai finanziamenti dell’Ue per mezzo delle politiche di coesione, contribuiranno al miglioramento della competitività della logistica portuale, del commercio tra Nord/Sud ed Est/Ovest, nonché della produzione locale nel mercato globale.

Gli indirizzi di saluto sono affidati a: Luigi Bifulco, presidente Lions Club Nola “G. Bruno”; Geremia Biancardi, sindaco del Comune di Nola; Danilo Iervolino, presidente dell’Università Telematica Pegaso e di Universitas Mercatorum; Alberto Carotenuto, rettore dell’Università Parthenope; Luigi Vinci, presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli; Domenico Ranieri, presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Nola.

Apre i lavori Salvatore Napolitano, Lions Club Nola “G. Bruno” e responsabile del service. Intervengono: Adriano Giannola, presidente Svimez (“Incrocio dei Corridoi I e VIII – opportunità di sviluppo per il Sud”); Antonio Uricchio, rettore dell’Università degli Studi di Bari A. Moro (“La fiscalità nelle zone economiche speciali”); Francesco Fimmanò, ordinario di Diritto commerciale presso l’Università degli Studi del Molise e direttore scientifico di Universitas Mercatorum (“Diritto di stabilimento e riconoscimento nelle zone economiche speciali in ambito Ue”); Ugo Patroni Griffi, presidente dell’Autorità di Sistema portuale dell’Adriatico Meridionale (“Una nuova strategia dei Porti del Sud Italia nel traffico merci Nord/Sud Europa”); Pietro Spirito, presidente Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno – porti di Napoli, Salerno e Castellammare di Stabia (“L’integrazione tra porti ed interporti per l’efficienza logistica e l’intermodalità”); Ambrogio Prezioso, presidente Unione Industriali di Napoli (“Logistica, Corridoi Transeuropei e sistema portuale regionale: il punto di vista delle imprese”); Sergio Iasi, amministratore delegato dell’Interporto Campano (“Strategie integrate per la centralità del sistema interportuale campano”); Marco Ricceri, segretario generale Eurispes Roma (“Il ruolo strategico dell’Italia quale crocevia economico-culturale del Mediterraneo”). Conclude Francesco Capobianco, vice governatore del Distretto Lions 108 YA. Modera Enzo Agliardi, giornalista.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker