ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

Corso di autodifesa, domani un nuovo incontro tutto dedicato alla donna

di Isabella Puca

Ischia – E’ stato inaugurato presso l’Accademia di Arti Marziali di Via Leonardo Mazzella il primo corso di autodifesa dell’isola d’Ischia organizzato dalla criminologa Arnalda Falco insieme con Francesco Di Meglio, con il supporto dello spazio Gad e del centro antiviolenza “non da sola”. Larga è stata la partecipazione di molte donne che, incuriosite, si sono lasciate coinvolgere in questo primo incontro conoscitivo. Alla giornata di presentazione era presente anche l’assessore del comune d’Ischia Carmen Criscuolo che ha dichiarato, «ci tenevo particolarmente a essere qui in rappresentanza dell’amministrazione comunale di Ischia, per la presentazione di un progetto bellissimo, che mi auguro troverà la piena adesione delle donne isolane. Dare il via a un corso di autodifesa femminile, vuol dire prendere piena consapevolezza della necessità, per noi donne, di essere protagoniste della vita. Sappiamo tutte, al di là delle retorica delle pari opportunità, che ancora resistono sulla nostra isola situazioni di inaccettabile violenza di genere. E che molte nostre concittadine tendano a giustificarle, il più delle volte all’interno delle mura domestiche. Nel processo di crescita della condizione di noi donne, è così fondamentale aggiungere un tassello non scontato: l’acquisizione di strumenti e tecniche di autodifesa. Perché il primo passo, ancor prima della denuncia, è essere in grado di difendersi». Il corso va a inserirsi infatti in un solco già tracciato nei mesi scorsi con l’istituzione di un centro antiviolenza dedicato proprio alla violenza di genere, «quando, nei giorni scorsi, – ha continuato l’assessore –  Francesco Di Meglio con l’Accademia di Arti Marziali e la dottoressa Arnalda Falco con l’associazione Spazio Gad mi hanno raccontato in anteprima il loro progetto, ho toccato con mano la competenza, la professionalità e la passione di chi crede fermamente nell’educazione alla sicurezza. Educarsi alla sicurezza vuol dire acquisire, insieme a un bagaglio culturale in grado di consentire di individuare i prodromi della violenza di genere, anche le tecniche base di autodifesa per acquisire la capacità di difendersi, direi difenderci da sole». Dopo un primo incontro che ha avuto come oggetto “La violenza è l’ultimo rifugio degli incapaci”, domani, mercoledì 17 maggio un nuovo appuntamento  incentrato sul tema “Conoscere e riconoscersi vittima”. La dott.sa Falco insieme al maestro Di Meglio  analizzeranno quelle  che sono le tecniche e le modalità di assistenza sociale, psicologica e legale presenti sul territorio; la relazione che si instaura tra vittima e carnefice, le modalità di vittimizzazione e le “predisposizioni” ad essere vittima. Verranno così esaminate nello specifico, con prove pratiche, le principali tecniche di autodifesa, imparando a conoscere il proprio corpo, come rilassarlo e come fare per svincolarsi quando vittime di un attacco. Terzo e ultimo incontro il prossimo 25 maggio riguarderà invece la conoscenza del proprio corpo e quella dell’altro approfondendo le varie tecniche, in modo da difendersi dai pericoli e dalle minacce. Ad ogni incontro interverrà una collaboratrice del Centro Antiviolenza “Non da sola” di Ischia. Il costo dell’intero corso è di € 30,00 e Per info e prenotazioni contattare il numero 3937729824 o tramite messaggio privato al contatto Arnalda Falco.

 

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button
Close