CRONACA

Corso Manzi, dal Ministero sì all’impianto di rilevazione degli accessi

Sarà installato ai varchi di ingresso della zona a traffico limitato e dell’area pedonale

Via libera all’installazione di un impianto di rilevazione degli accessi dei veicoli nella zona a traffico limitato e all’area pedonale di Corso Manzi a Casamicciola. Il Ministero delle Infrastrutture ha trasmesso al Capricho l’autorizzazione per installare l’apparecchio in corrispondenza dell’intersezione tra la ex strada statale 270 e Corso Luigi Manzi, laddove inizia la ztl, e dell’intersezione tra via Parodi e lo stesso corso Manzi, dove si accede all’area pedonale. Si tratta di impianti costituiti dal sistema “Valicar Ztl”. Tuttavia il dispositivo in questione non consentirà la lettura delle targhe dei veicoli e il loro conseguente sanzionamento automatico, che dovrà essere effettuato in contestazione immediata dagli organi di polizia locale.

La zona a traffico limitato per tutto l’anno vige nei giorni festivi dalle ore 10.30 alle ore 13.00, e da giugno a settembre dalle ore 18.30 alle ore 1.00. Dalle varie interlocuzioni tra Ministero e Polizia municipale era emersa l’esigenza soprattutto nel periodo estivo di tutelare la zona a traffico limitato anche con l’utilizzo di appositi dissuasori di transito amovibili, oltre che con il presidio della stessa Polizia Municipale. Il ministero ha comunque raccomandato di anticipare l’indicazione al distributore , visto che nell’intersezione tra corso Manzi ed ex SS 270 va installata la segnaletica di varco della ztl. Il segnale di indicazione del distributore sarà così anticipato di circa 100-150 metri, in modo da non interferire coi necessari segnali di avviso della Ztl stessa.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button