Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Così lo stop agli assunti sismici ha “frenato” Casamicciola

Da ormai tre mesi l’azione amministrativa tesa a fronteggiare le conseguenze del sisma e l’avvio della ricostruzione soffre della mancata proroga del personale straordinario: in stallo il piano delle opere pubbliche, a rilento Cas e condoni

Sono ormai tre mesi che il personale straordinario assunto per fronteggiare le conseguenze del sisma del 21 agosto 2017 ha cessato le sue funzioni. Al Comune di Casamicciola, l’ente che ha subìto i danni di gran lunga più gravi dal terremoto, l’assenza delle cosiddette “assunzioni sismiche” si è inevitabilmente fatta sentire in maniera molto accentuata. Le pratiche per la liquidazione del contributo di autonoma sistemazione sono ferme alla mensilità di dicembre, e hanno subìto un rallentamento anche le istanze di sanatoria edilizia, che prima della scadenza di fine anno avevano ricevuto un enorme impulso, con numerosi titoli rilasciati grazie al lavoro di concerto tra ufficio tecnico, Commissariato alla ricostruzione e Soprintendenza. Adesso l’esame delle pratiche è nuovamente rallentato, visto lo “svuotamento” degli uffici comunali, ed è un guaio non da poco, ove si pensi che l’ottenimento del titolo in sanatoria è condizione indispensabile affinché il cittadino colpito dal sisma possa accedere ai contributi di ricostruzione. Disagi all’assistenza alla popolazione che si uniscono alle difficoltà che l’ente incontra nel dare concreta realizzazione al poderoso piano delle opere pubbliche: un piano da ben 120 milioni di euro, che non può essere affrontato con un organico ridotto all’osso, appena capace di affrontare l’ordinaria amministrazione. Ad esempio, la sede del municipio a Villa Bellavista, l’ex hotel Napoleon, è assegnataria di numerosi finanziamenti, dal miglioramento e adeguamento sismico all’efficientamento energetico oltre che di quelli finalizzati a valorizzare il sito come sede museale, che necessitano della stesura dei relativi bandi di gara per progettazione e realizzazione effettiva. Per non parlare del complicato mosaico dell’edilizia scolastica. Come è noto, l’edificio principale della scuola Ibsen dovrà essere completamente demolito e ricostruito, stessa cosa per l’edificio intitolato a Giosué Lembo in località Sentinella. Si tratta di progetti di rilevante entità, che necessitano dell’apporto di differenti professionalità, senza dimenticare gli interventi ad altri edifici scolastici quali il plesso Manzoni sulla collina del Paradisiello, e il Sanseverino, posto ai piedi della collina stessa. In ballo vi sono poi le opere di ripristino di altri edifici adibiti a funzione pubblica, le chiese e diversi tratti stradali. I finanziamenti ci sono, ma è necessario avere il potenziale umano per finalizzarli in maniera adeguata.

Uno scenario impegnativo a fronte di un preoccupante “vuoto” negli uffici comunali: di qui l’incessante pressione a vari livelli istituzionali che il sindaco Giovan Battista Castagna ha iniziato ad esercitare da prima che i contratti del personale straordinario arrivassero a scadenza, muovendosi con vari mesi di anticipo, di concerto con il commissario alla ricostruzione, compulsando Prefettura, referenti regionali e parlamentari fino al Governo. Il primo cittadino ha anzi allargato lo spettro delle richieste: è impossibile, davanti alla pianificazione necessaria per opere così vaste, accontentarsi delle solite proroghe di tre o sei mesi. Ecco dunque la richiesta per ottenere un provvedimento che proroghi per il periodo che va dal 2021 al 2025 l’attività del personale straordinario. A Casamicciola si punta infatti a ottenere anche un aumento delle unità lavorative per l’elevata mole di lavoro legato alla ricostruzione: nel solo Ufficio tecnico comunale servirebbero almeno sei unità in più. La pandemia e l’emergenza sanitaria, sommate alla intempestiva crisi di governo di inizio anno, hanno inevitabilmente procrastinato l’esame delle istanze dell’amministrazione. Tuttavia i tempi stringono: alcune progettazioni devono essere approvate entro pochi mesi, pena la perdita dei relativi finanziamenti, e questa primavera si annuncia decisiva.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Close
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x