Statistiche
CRONACA

Covid, ecco la nuova ordinanza di De Luca

Prevede tra l’altro l’obbligo di quarantena a chi viene dall’esterno e mille euro di multa per chi non indossa la mascherina»

Nuova ordinanza della Regione Campania per contrastare il Coronavirus. Multe salate nei confronti di chi sarà trovato senza mascherina nei posti dove è ancora obbligatoria (i luoghi chiusi, negozi e bar), ma anche obbligo di quarantena per chi arriva dall’estero, blocco dei mezzi pubblici se qualcuno dei passeggeri è senza mascherina e ricerca di strutture alberghiere da allestire come “quarantena” per i soggetti asintomatici. «L’Unità di Crisi Regionale per l’emergenza Covid-19, convocata dal Presidente Vincenzo De Luca, si è riunita per esaminare l’attuale situazione epidemiologica in Campania», si legge nella nota della Regione, «Al termine della riunione, il Presidente De Luca ha annunciato entro stasera l’emanazione di una nuova ordinanza ai fini della prevenzione e del contenimento del contagio». Queste le misure previste dall’ordinanza, che entrerà in vigore a partire da mezzanotte: Blocco dei mezzi pubblici (bus e treni) se a bordo vi è un passeggero privo di mascherina, che sarà multato e fatto scendere; Massimo della sanzione (1.000 euro) per chiunque non indossi la mascherina ove già previsto dalle ordinanze regionali (tutti i luoghi al chiuso). Si ricorda che è obbligatorio portare con sé la mascherina; I cittadini che arrivano da paesi esteri devono obbligatoriamente osservare la quarantena. Inoltre, Palazzo Santa Lucia spiega anche che «si invitano le forze dell’ordine e le polizie municipali a controlli rigorosi nelle situazioni di assembramento, e nelle quali, al chiuso, i cittadini non indossino la mascherina (negozi, supermercati, bar, esercizi commerciali, locali pubblici etc.)», nonché che viene «dato mandato alle Aziende Sanitarie di individuare alberghi Covid da riservare alla quarantena di pazienti asintomatici».

Nel corso della diretta show De Luca ha bacchettato chi pensa che il Covid sia ormai alle spalle. «Dobbiamo registrare un clima di pericoloso rilassamento generale, dobbiamo essere preoccupati, dobbiamo dire ai nostri concittadini che se questo clima prosegue noi rischiamo di farci male, di pregiudicare i risultati ottenuto mediante tanti sacrifici». «Possiamo e dobbiamo convivere con questo virus – ha ribadito ancora De Luca – ma a una condizione: dobbiamo essere responsabili e adottare misure rigorose, altrimenti ve lo dico chiaro, non arriviamo a settembre». A questo proposito, De Luca ha ribadito l’importanza di indossare le mascherine nei luoghi chiusi, come i mezzi pubblici, che vanno fermati nel momento in cui anche soltanto uno dei passeggeri non indossa il dispositivo di protezione individuale. Ancora, il governatore campano ha ricordato anche il provvedimento adottato dalla Regione qualora all’interno di un negozio venisse trovato un dipendente o un cliente senza mascherina: multa salata per il cliente e chiusura dell’esercizio commerciale.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button