Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Covid & Vaccini, al “Telese” al via la carica dei 1.200

Tanti sono docenti e personale scolastico di Ischia e Procida che sfileranno oggi e domani presso l’Alberghiero. Enzo Ferrandino chiude tutte le scuole. E domenica tocca ai dipendenti delle strutture termali convenzionate

E venne il giorno, o meglio i giorni. Perché da questa mattina e fino a tutta la giornata di domenica 28 febbraio, l’istituto Alberghiero “V. Telese” di Fondobosso a Ischia diventerà l’ombelico dell’isola. Presso l’edificio, infatti, confluiranno qualcosa come circa 1.200 operatori scolastici dei 15 istituti ubicati nei Comuni delle isole di Ischia e Procida. Da scuola a centro vaccinale straordinario, una metamorfosi resa possibile grazie alla disponibilità del dirigente Mario Sironi e alle capacità di essere camaleontici quanto mai necessarie in tempi di guerra quali sono quelli del covid-19 nei quali stiamo tirando a campare.

Oggi e domani, come detto, tocca alle scuole, secondo il calendario pubblicato nei giorni scorsi anche dal nostro giornale (e che riproponiamo in pagina), ma la struttura resterà aperta anche domenica quando saranno vaccinati gli operatori dei centri termali convenzionati con il Sistema Sanitario Nazionale. In una nota diffusa dall’Asl si legge che “l’operazione di vaccinazione massiva del personale delle scuole è stata programmata per garantire condizioni di maggiore sicurezza già nel breve periodo nel settore dell’istruzione e ridurre le occasioni di contagio potenziale da parte degli operatori scolastici. Inoltre, la peculiarità dell’insularità e il grande numero dei docenti ‘viaggiatori’ hanno richiesto di utilizzare la procedura di vaccinazione che l’Azienda Sanitaria aveva già sperimentato in altri Istituti, allestendo un centro vaccinale straordinario direttamente all’interno di un Istituto Scolastico”.

L’Asl spiega che “l’operazione di vaccinazione massiva del personale delle scuole è stata programmata per garantire condizioni di maggiore sicurezza già nel breve periodo nel settore dell’istruzione e ridurre le occasioni di contagio potenziale da parte degli operatori scolastici”

Si precisa poi che “a sette giorni dall’avvio delle vaccinazioni del personale scolastico presso l’ASL Napoli 2 Nord sono stati 6541 i soggetti vaccinati appartenenti al mondo della scuola, di cui il 68% nella fascia di età 40/55 anni ed il 10% nella fascia di età 55/65 anni. Proprio da lunedì, infatti, si stanno chiamando a vaccinazione gli operatori scolastici con età superiore ai 55 anni per sottoporli a vaccinazione con il prodotto Astrazeneca. Complessivamente, da gennaio ad oggi sono state utilizzate dalla sola ASL Napoli 2 Nord 51.725 dosi di vaccino”. Ovviamente le scuole interessate si sono attrezzate per fare in modo di poter sopperire all’assenza dei docenti, nel momento in cui questi saranno impegnati per i vaccini.

Le lezioni saranno sospese nelle giornate e fasce orarie in cui il personale sarà impegnato presso il “Telese” (nel caso dell’Alberghiero il preside Sironi ha prorogato lo stop alla didattica anche per la giornata di lunedì). Il sindaco d’Ischia Enzo Ferrandino, invece, ha firmato ieri mattina un’ordinanza nella quale dispone la sospensione dell’attività didattica sui plessi presenti sul territorio comunale e anche del consueto mercatino di Fondobosso. Una decisione motivata dal fatto di dover impiegare uomini e mezzi della polizia municipale presso l’Alberghiero per le vaccinazioni e dunque di non poter garantire il presidio dell’entrata e uscita dalle scuole con i vigili urbani.

Ads

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x