CRONACA

Crepe, crateri, sembra di essere sulla luna: ecco perché ad Ischia sarebbe davvero il caso di correre ai ripari

E’ allarme per il manto stradale di Via Acquedotto

Abbiamo segnalato in più occasioni la cattiva gestione, da parte delle amministrazioni e degli enti preposti, dei manti stradali delle vie isolane. L’isola d’Ischia per quanto riguarda la rete stradale presenta in più punti diverse criticità. Criticità che vanno peggiorando di anno in anno perché all’immobilismo delle amministrazioni si unisce l’usura del tempo. Diverse strade della nostra bella Ischia assomigliano di più a paesaggi lunari che a vie di comunicazione. L’asfalto in più punti manca e le crepe e i crateri diventano sempre più grandi di giorno in giorno rendendo la vita difficile soprattutto agli scooteristi e ai pedoni.

Diversi sono gli automobilisti e i centauri che hanno riportato problemi o danni ai propri mezzi a causa delle cattive condizioni delle strade. Oggi volevamo sottolineare le pessime condizioni del manto stradale di Via Acquedotto che risulta davvero disastrato. In più punti infatti si sono aperte delle grosse buche e crepe che rendono difficile la circolazione. Anche a causa dei continui lavori effettuati lungo Via Acquedotto negli ultimi anni il manto stradale assomiglia sempre di più ad una superficie lunare. Le condizioni pessime di questa via proseguono fino all’acquedotto dei Pilastri dove ogni tanto vengono ricoperte le buche con lavoretti fatti male e troppo velocemente. Questi lavoretti, che vengono fatti ripetutamente dopo le piogge più abbondanti, risultano davvero inutili perché servono solo a tamponare fino al successivo acquazzone. Perciò sottolineiamo che c’è bisogno di veri lavori di manutenzione e rifacimento del manto stradale che partano da San Michele ed arrivino fino ai Pilastri.

Queste zone appena citate sono molte trafficate e piene di attività commerciali, inoltre in Via Acquedotto sono presenti anche una scuola elementare e una chiesa e tutto ciò porta a creare un enorme afflusso di gente. Questo afflusso avviene su una strada messa malissimo piena di avallamenti e di buche che sono diventate un vero pericolo per gli automobilisti ma soprattutto per i pedoni e gli scooteristi. Inoltre essendoci una scuola crediamo che sia davvero pericoloso far attraversare i bambini su un asfalto tanto disastrato. La problematica non riguarda solo i più piccoli ma anche le persone anziane che utilizzano via Acquedotto per dirigersi verso la chiesa di Sant’Antuono. L’ultima cosa che vogliamo sottolineare riguarda una questione che si distacca dalla problematica asfalto ovvero il parcheggio selvaggio delle auto che abbiamo notato lungo tutta la strada. Chiediamo ai cittadini di Ischia maggiore civiltà e di parcheggiare la macchina in modo consono negli spazi appositi. Segnaliamo queste criticità all’amministrazione comunale di Ischia con la speranza che possano dopo tanti anni risolverle. Speriamo vivamente che asfaltino come si deve Via Acquedotto per il bene delle attività presenti e dei residenti.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close