Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Crescono positivi e contagi, corrono le vaccinazioni: le due facce dell’isola

I numeri indicano una recrudescenza del fenomeno della diffusione del covid, conseguenza forse anche delle festività pasquali con i divieti evidentemente non rispettati da tutti. Dovrebbero essere un centinaio gli ischitani affetti dal covid

Non fosse per un trend che se non preoccupante dobbiamo cominciare a definire “poco rassicurante”, si potrebbero fare anche i salti di gioia. Ma in realtà il passaggio della Campania – e dunque anche dell’isola d’Ischia – da zona rossa ad arancione viene oggi visto da una prospettiva diversa rispetto a quanto non sarebbe accaduto un mese fa. La percezione, infatti, è che l’asticella del contagio sul nostro territorio stia facendo segnare un segno “positivo” (e scusate il gioco di parole) con una tendenza che sembra non volerne sapere di arrestarsi. E non manca chi sottolinea, e probabilmente neppure gli si può dare torto, che non abbiamo ancora fatto i conti con le festività pasquali che nonostante i divieti e le restrizioni imposte dal Governo hanno inciso sicuramente in questa impennata. Se si considera poi che da lunedì, massimo martedì, dovrebbero riaprire anche le Scuole Medie nella loro interezza (attualmente frequentano in presenza solo le classi prime) e le Superiori, ecco che la “spia rossa” ed i cattivi pensieri corrono veloci.

Anche ieri i dati forniti dall’Unità di Crisi della Protezione Civile, che pure non rendono il quadro completo dello stato dell’arte, erano decisamente al “rialzo” con un trend in costante aumento: e con la zona arancione arriva anche l’apertura di tutte le scuole

I numeri, insomma, non fanno sorridere. Noi, per vocazione, non prendiamo mai in considerazione il bollettino dell’Unità di Crisi della Protezione Civile, perché manca il numero di guariti e alcuni dati in grado di capire realmente il numero dei cosiddetti “attualmente positivi”. Ieri però i contagi dichiarati ancora una volta non erano pochi ed ammontavano a 24: 4 a Lacco Ameno su 18 tamponi, ben 11 a Forio su appena 27 tamponi, 9 positivi a Ischia ma su 68 tamponi. Nell’ultima settimana e quindi subito dopo Pasqua sono stati registrati ben oltre 100 casi positivi e questo è un dato che, ripetiamo, qualche interrogativo deve pur farlo porre.

Intanto proseguono a ritmo serrato le somministrazioni presso i due hub di Ischia e Forio, che già da oggi potrebbero iniziare a convocare per il vaccino gli over 60: poi si capirà se potrà andare in porto il progetto di isola “covid free”

Ma c’è anche un’altra cosa che corre veloce e stavolta non può che far piacere. Ci riferiamo alla campagna di vaccinazione presso i due hub allestiti nei palasport di Ischia e Forio. La macchina organizzativa ha pian piano preso i giri, si è rodata e divenuta più veloce e se vogliamo l’unico ostacolo registrato ieri è stato quello delle pessime condizioni meteorologiche.

Ads

L’ASL Napoli 2 Nord ha anche rinforzato il personale, resta però un problema sulle convocazioni: spesso arrivano in tarda serata per la mattina successiva, molti cittadini non leggono oppure leggono in ritardo e si presentano fuori orario, creando quindi maggiore attesa nel pomeriggio. Ma entro la giornata odierna, assicurano fonti bene informati, la vaccinazione degli over 70 sarà ultimata e inizierà subito senza sosta alcuna (proseguendo pure domenica) la “chiamata alle armi” (o meglio alla puntura) degli over 60. Questo sarà un momento spartiacque perché una volta vaccinata anche questa categoria si capirà in maniera concreta se il governatore Vincenzo De Luca riuscirà a portare avanti il suo piano relativo alla vaccinazione per categorie economiche che dovrebbe consentire anche a Ischia di potersi fregiare del marchio di isola “covid free”, che sarebbe un biglietto da visita da non trascurare in vista della stagione turistica. Ma al netto del fatto che l’iniziativa di De Luca riesca o meno, va anche detto che non si può perdere troppo tempo. Qualsiasi messaggio vada veicolato, non può certamente essere fatto quando la bella stagione sarà entrata nel vivo. Insomma, le corse contro il tempo davvero non finiscono mai.

Ads

Foto Franco Trani

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Close
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x