Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Cudas, martedì in piazza per i pazienti psichiatrici

Nella giornata di oggi il Cudas, attraverso la presidente Gianna Napoleone, ha provveduto alla formalizzazione della richiesta per il SIT IN di martedì 31 Ottobre al Sindaco d’Ischia, numero di protocollo 33211, e al Commissariato della Polizia di Stato di Ischia.

La manifestazione è indetta davanti alla sede del Distretto sanitario di via Alfredo De Luca, ex Maternità, per chiedere il RIPRISTINO DI TUTTI I SERVIZI DELLA SALUTE MENTALE con la RIATTIVAZIONE DI UNA SIR e che, nelle more, NESSUN PAZIENTE PSICHIATRICO LUNGODEGENTE SIA TRASFERITO IN STRUTTURE RESIDENZIALI DELLA TERRAFERMA.

I tentativi di scongiurare e/o di bloccare la nostra iniziativa fioccati nelle ultime ore ci hanno reso ancora più determinati, nel quadro di un rilancio necessario e indifferibile dei servizi della Salute mentale sulla nostra isola e a beneficio anche dei residenti di Procida, nell’impegno per ottenere la riattivazione a Ischia di una struttura residenziale ad alto livello di assistenza sanitaria per pazienti psichiatrici. Primi fra tutti gli ex residenti di Villa Orizzonte, che rischiano di essere rispediti in terraferma, dopo aver beneficiato di un’esperienza all’avanguardia quale fu quella della Sir dell’isola d’Ischia per diciotto anni, prima di essere devastata dalle scelte dell’Asl nel 2015, quando l’assistenza psichiatrica sul nostro territorio venne ridotta al lumicino.
L’appuntamento, a cui invitiamo TUTTI I CITTADINI, è per martedì dalle ore 10.00 alle 12.00.

SIAMO TUTTI CHIAMATI A SALVAGUARDARE LA DIGNITA’ DEI “PULCINI SPERDUTI” E DI TUTTI I SOFFERENTI PSICHICI ISOLANI, ORMAI PRIVI CON LE LORO FAMIGLIE DI SERVIZI E DI RIFERIMENTI INDISPENSABILI. NON MANCATE!

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex