Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Cuotto, la voragine e l’origine a Panza

Dalla Redazione

FORIO. Sarebbe stata causata da un guasto verificatosi su una conduttura proveniente da Panza, la grossa voragine apertasi sabato scorso sulla strada del Cuotto. Come si ricorderà, il manto stradale si era letteralmente sbriciolato, collassando e mostrando un’ampia e pericolosa cavità, con tutti i pericoli conseguenti. Il problema fu rilevato nel primo pomeriggio dello scorso 20 febbraio. Operai specializzati furono subito inviati a cercare di riparare la condotta per ovviare al problema, tutt’altro che di poco conto. Ovviamente nell’area il traffico veicolare aveva richiesto il senso alternato di circolazione, regolato da un semaforo. Ieri, l’amministrazione comunale di Forio ha emanato un comunicato, nel quale viene escluso ogni legame diretto tra il cedimento della superficie stradale e i lavori effettuati nell’area. Come detto, il guaio proverrebbe, sempre secondo quando afferma l’amministrazione, da una perdita nella conduttura portante proveniente da Panza. Si tratterebbe di una tubazione molto vecchia che ha ceduto in un suo giunto causando una consistente perdita d’acqua al di sotto del manto stradale, che è stato rapidamente eroso dalla grossa infiltrazione. Dal municipio assicurano di aver dato incarico ai propri tecnici per compiere approfondite indagini nell’area atte a garantire la sicurezza dei luoghi. La zona, interessata ormai da diversi mesi dai lavori di posa di una nuova condotta fluviale, non è nuova a problemi e disagi che hanno messo a dura prova automobilisti e abitanti. A pochi metri dal tratto interessato dal rovinoso cedimento di sabato, nei mesi scorsi sono stati più volte segnalati altri pesanti deterioramenti della superficie stradale, a cui si è spesso ovviato stendendo nuovi strati d’asfalto. Lavori, quelli tra il Cuotto e Citara, spesso al centro di polemiche, e che negli ultimi mesi hanno visto  frequenti ispezioni da parte dei carabinieri, impegnati in un’indagine che, visti i ripetuti controlli anche in altri cantieri del paese, sembra interessare l’intero settore delle opere pubbliche all’ombra del Torrione.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x