CRONACA

Danni da alluvione, ecco gli indennizzi

A Lacco Ameno due cittadini si vedono risarcire una somma di poco superiore ai 6.000 euro: avevano riportato danni ai mezzi di loro proprietà a seguito della calamità naturale del 26 novembre 2022

Il comune di Lacco Ameno ristora i proprietari dei veicoli, aventi diritto, distrutti nell’alluvione del 2022 secondo l’art. 4 dell’ordinanza del commissario delegato per l’emergenza avv. Giovanni Legnini n. 14 del 30 settembre 2023, avente ad oggetto “contributo per i danni occorsi a veicoli privati e in uso delle imprese ed attività produttive”. C’è la approvazione e la liquidazione dell’elenco beneficiari. Solo due le richieste per poco più di 6 mila euro. Infatti il Comune di Lacco Ameno è stato nominato soggetto attuatore per la concessione di un contributo una tantum a titolo di ristoro per i veicoli, intestati a persone fisiche residenti nel proprio territorio, danneggiati o distrutti in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici del 26 novembre 2022, nella misura massima di euro 5.000 per ogni autoveicolo ed euro 2.000 per ciascun motoveicolo o ciclomotore e nel limite di un autoveicolo e un motoveicolo/ciclomotore per ogni intestatario, ad occuparsene p stata l’avv. Lucrezia Galano.

Frana a Ischia, muore una donna. Curcio_ _Notte lunga per i soccorritori, chiederemo lo stato di emergenza_

In relazione all’ordinanza del Commissario Delegato per l’emergenza n. 14 del 30 settembre 2023 sono state acquisite dal Comune di Lacco Ameno n. 2 domande di contributo per danni a autoveicoli, motoveicoli e ciclomotori. In ciò è stato stabilito di liquidare la somma complessiva di € 6.263,00 in favore dei privati residenti. Come spiegano gli atti pubblici, in fase di ricognizione dei fabbisogni per i ristori di cui alla lettera c) dell’art. 24 del Codice di protezione civile sono pervenute alla Struttura del Commissario Delegato richieste per danni occorsi a veicoli di privati cittadini ed imprese in seguito agli eventi catastrofici del 26 novembre 2022, la Polizia Municipale del Comune di Casamicciola, con nota prot. n. 22PM del 10/01/2023, ha comunicato di aver acquisito le denunce da parte dei proprietari di veicoli danneggiati o distrutti durante gli eventi di frana e alluvione del 26 novembre 2022, richiedendo contestualmente informazioni in merito ai seguiti. Con la nota di riscontro della Struttura Commissariale prot. n. 107/CD/ISCHIA del 13/01/2023 è stato dapprima evidenziato che “la normativa vigente non prevede allo stato alcun rimborso per il danneggiamento o distruzione dei beni mobili registrati, salvo che gli stessi siano intestati all’impresa e ne rappresentino il bene strumentale necessario all’esercizio della stessa, come risulta dalla modulistica allegata all’OCDPC n. 948 del 30/11/2022. e che, anche al fine di rappresentare in modo completo i danni conseguiti agli eventi alluvionali e di frana a far data dal 26/11/2022, con ordinanza n. 4 del 30 dicembre 2022 del Commissario delegato si è inteso altresì consentire ai cittadini di segnalare anche eventuali danni a beni mobili registrati, che pertanto possono essere inseriti nelle dichiarazioni, al momento al solo fine di una ricognizione complessiva dei danni”. Ancora la Città Metropolitana di Napoli, con deliberazione del Consiglio Metropolitano n. 181 del 30.11.2022 ha approvato una variazione al Bilancio di Previsione 2022/2024 per la costituzione di un fondo emergenziale per complessivi € 1.000.000,00 da destinare alla erogazione di specifici contributi e/o sovvenzioni ai comuni interessati dagli eventi eccezionali del 26.11.2022 sull’Isola d’Ischia, al fine di supportare le azioni di protezione civile per il ripristino delle infrastrutture e della funzionalità dei servizi essenziali e la rimozione delle situazioni di pericolo per la pubblica e privata incolumità.

Frana Ischia, la rimozione delle auto travolte dal fango _ Corriere TV

La Città Metropolitana e il Commissario Delegato per l’emergenza hanno sottoscritto una convenzione con la quale la Città Metropolitana si impegna a trasferire al Commissario delegato risorse finanziarie pari ad € 1.000.000,00 (un milione) per azioni ed interventi di cui sopra. Peraltro, il Commissario delegato ha ritenuto possibile ricorrere a parte del fondo messo a disposizione di Città Metropolitana per ristorare i danni ai veicoli danneggiati o distrutti durante gli eventi di frana e alluvione del 26 novembre 2022, ad esclusione dei veicoli che rappresentano beni strumentali delle imprese il cui ristoro è già disciplinato con ordinanza commissariale n. 22/2022, mediante apposito bando pubblicato dai Comuni ai quali attribuire la funzione di Soggetto Attuatore

Le risorse finanziarie sono destinate dai Comuni dell’isola di Ischia alla concessione di un contributo una tantum a titolo di ristoro per i veicoli, intestati a persone fisiche, danneggiati o distrutti in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici del 26 novembre 2022, nella misura massima di euro 5.000 per ogni autoveicolo ed euro 2.000 per ciascun motoveicolo o ciclomotore e nel limite di un autoveicolo e un motoveicolo/ciclomotore per ogni intestatario.

Ferma l’applicazione delle disposizioni contenute nell’ordinanza del Commissario straordinario n. 22/2022 relativa all’indennizzo per i veicoli costituenti beni strumentali, a valere sulle risorse di cui al comma 1, i Comuni possono altresì provvedere alla concessione di un contributo una tantum a titolo di ristoro per i veicoli intestati ad imprese, nella misura massima di Euro 5.000 per ogni autoveicolo ed Euro 2.000 per motoveicoli o ciclomotori, e nel limite di tre veicoli per ogni impresa e, come è noto,i Comuni sono nominati soggetti attuatori della concessione degli indennizzi di cui al presente articolo. A tal fine provvedono alla pubblicazione di un avviso per l’acquisizione delle domande, sulla base dei requisiti e delle procedure previste dalla modulistica allegata alla presente ordinanza, di cui costituisce parte integrante. Previa istruttoria delle domande ricevute, i Comuni provvedono a richiedere al Commissario delegato il trasferimento delle risorse necessarie ai fini della concessione degli indennizzi.

Ads

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex