CRONACA

Del Deo chiama, l’Alilauro risponde: favoriti gli operatori sanitari

Il sindaco di Forio invia una lettera a Salvatore Lauro chiedendo agevolazioni per gli operatori del Rizzoli costretti ad attraversare il mare ogni giorno. La Compagnia raccoglie immediatamente l’appello tramite l’amministratore delegato dottor Scalella

La necessità di trovare una soluzione ragionevole per contemperare le esigenze degli operatori socio sanitari e la riduzione dei collegamenti terrestri e marittimi si fa sempre più stringente. E a raccogliere le istanze di coloro che lavoro all’unico ospedale dell’isola d’Ischia ci ha pensato il sindaco di Forio, Francesco Del Deo, che dall’anno scorso ricopre anche la carica di presidente dell’Associazione nazionale dei Comuni delle isole minori (Ancim).

Il primo cittadino ha preso carta e penna per inviare una missiva all’imprenditore Salvatore Lauro: «Viviamo, purtroppo, – scrive Del Deo – in un momento storico molto particolare in cui ognuno di noi è chiamato a compiere grandi e piccoli sacrifici. Tra le professionalità che, forse, si trovano a vivere sulla propria pelle i sacrifici più grandi vi sono gli operatori sanitari. Medici, infermieri, Oss, professionisti impegnati in prima linea presso il Presidio Ospedaliero “Anna Rizzoli” e che fronteggiano, quotidianamente le emergenze legate alla diffusione del Covid19 e non solo, si trovano, oggi, a doversi organizzare oltre che con i turni, lunghi e difficili, anche con le riduzioni delle corse dall’isola alla terraferma e viceversa». Il sindaco prosegue scrivendo che «la compagnia Alilauro ha ereditato dal suo fondatore Don Agostino Lauro un grande cuore, come ha già dimostrato di averlo in occasioni precedenti ed è proprio in base a ciò che ti scrivo chiedendoti di applicare una tariffa agevolata (e mi riferisco all’applicazione delle tariffe Osp per tutte le corse) ai tanti pendolari del settore sanitario che, nonostante le difficoltà, hanno deciso di non usufruire di permessi, ferie o congedi per malattia e restare al fianco di chi ha bisogno e della nostra isola». Poi la conclusione: «Se puoi fare un’ulteriore agevolazione, visti i disagi che stanno attraversando, te ne sono grato, e sicuramente te ne sarà grata tutta l’isola. Un senso di responsabilità e di dedizione che in questo momento deve essere forte in ognuno di noi, come anche il senso di comunità che, come isolani, sappiamo tenere ben presente soprattutto in momenti di difficoltà come questi».

L’appello è stato subito accolto dalla compagnia di navigazione che, attraverso il suo Amministratore Unico, dottor Dario Scalella, ha risposto al primo cittadino, confermando l’assoluta disponibilità dell’azienda ad accogliere con effetto immediato la richiesta: «Sarà immediatamente possibile – ha scritto il dottor Scalella – ottenere la tariffa agevolata per tutti coloro che esibiranno un tesserino sanitario alle nostre biglietterie. La nostra azione si inserisce in un ben più ampio quadro di interventi a favore dell’Isola, che si sostanziano anche in un numero di corse superiore a quelle prescritte, e con costi per noi che non giustificherebbero tali tratte. Tutto ciò sapendo che ci consideriamo, proprio per gli antichi vincoli con l’isola e le sue comunità, che Lei citava nella Sua gradita lettera, da sempre la compagnia di riferimento della nostra amata isola». L’amministrazione delegato, nel concludere la sua risposta, ha augurato a tutti gli abitanti dell’isola una rapida e positiva fine di questo drammatico periodo di emergenza.

Dario Scalella

Presidente e Amministratore Unico

Alilauro SpA”

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close