CRONACAPRIMO PIANO

Demolizioni, arriva l’avviso di Legnini

Il commissario vara l’indagine di mercato, delle 13 ditte che sono state invitate 6 hanno i requisiti in regola dopo gli accertamenti di rito. Gli interventi con le ditte si riterranno necessari in caso di inerzia del soggetto interessato

La struttura del commissariato per la ricostruzione ha pubblicato l’Avviso di indagine di mercato per la raccolta di manifestazioni di interesse al fine di costituire un elenco aperto di operatori economici qualificati. La consultazione è rivolta a tutti gli operatori economici interessati ad eseguire gli interventi di edilizi di demolizione. L’Avviso di indagine di mercato per la raccolta di manifestazioni di interesse al fine di costituire un elenco aperto di operatori economici qualificati così come disposto il 20 giugno 2024 anche in ordine alla Determina n.326 del 18 giugno 2024 riferita all’Ordinanza del Commissario Straordinario n. 24 del 21 luglio 2023. Lavori di demolizione e rimozione delle macerie – Approvazione esito 2° consultazione interna all’elenco fornitori disposta con Avviso pubblico prot. 3460 del 03 aprile 2024.

LA DETERMINA

Proprio la Determina dirigenziale n. 326 del 18 giugno 2024firmata dal Dirigente Amministrativo Dott. Avv. Matteo Pasquali nell’approvare l’esito 2° consultazione, Legnini ha ricordato che il contenuto l’Ordinanza n. 24 del 21 luglio 2023 stabilisce, tra l’altro che il Commissario Straordinario per la ricostruzione nei territori dell’isola d’Ischia interessati dal sisma del 21 agosto 2017 in caso di inerzia del soggetto legittimato, il Commissario in considerazione del preminente interesse pubblico alla rimozione degli ostacoli che impediscono la ricostruzione, ovvero il Comune ai sensi dell’articolo 21-ter della legge 7 agosto 1990, n. 241, intimano al proprietario dell’edificio di avviare gli interventi necessari ad ovviare alle criticità di cui comma 1, fissando un termine per l’esecuzione. In caso di ulteriore inerzia, il Commissario straordinario ovvero il Comune provvedono agli interventi edilizi di demolizione finalizzati a tutelare l’incolumità, la sicurezza urbana e la salutepubblica nonché la speditezza dei lavori di ricostruzione.

Insomma, si farà di tutto per dette demolizioni soprattutto reperire ditte per eseguirle.

Come già anticipato da queste pagine “ Per la definizione dei programmi di cui al precedente comma, è istituito un gruppo tecnico di valutazione dell’interesse pubblico per l’identificazione degli edifici per cui ricorrono le condizioni e per la definizione, per singolo edificio, delle modalità di risoluzione dell’interferenza alla ricostruzione o alla pubblica incolumità, che potranno essere attuate ad iniziativa pubblica. Al gruppo tecnico di valutazione, partecipa il Comune, la Soprintendenza nonché, ove necessario, gli eventuali soggetti interessati in relazione al singolo intervento”. Il soggetto attuatore dei programmi è il Commissario straordinario, che cura la progettazione e l’esecuzione degli interventi di rimozione, selezione, trasporto ed eventuale stoccaggio, anche mediante siti temporanei, delle macerie e degli inerti edilizi, prevedendo anchel’eventuale trattamento e il riuso di essi, previa acquisizione delle autorizzazioni di legge. Cosi, oggi, quando siamo quasi a luglio 2024, richiamato il Decreto n. 1918 del 13 marzo 2023 avente ad oggetto: “Lavori di demolizione e rimozione delle macerie speciali di cui all’Ordinanza del Commissario Straordinario n. 24 del 21 luglio 2023 con la Nomina del Responsabile Unico di progetto e altre disposizioni” e Considerato che l’Ordinanza speciale n. 8 del 24 aprile 2024 reca l’approvazione del Piano Generale delle demolizioni.

Ads

In tal senso il 30 agosto 2023 l’Avviso di cui sopra, è stato pubblicato sul sito istituzionale del Commissario Straordinario/Delegato nella sezione Amministrazione trasparente;

Ads

il 31 agosto 2023 l’elenco è divenuto operativo con la possibilità di attingervi secondo le modalità previste , inoltre si è riscontrata l’opportunità, per le finalità di cui in premesse, per le quali è stato disposto un interpello interno all’Elenco dei fornitori iscritti al fine di individuare tra essi i disponibili ad eseguire le opere di demolizione riconducibili alla categoria SOA OS 23 tutelando i principi fondamentali dell’evidenza pubblica cosi con determina n. 250 del 2 aprile 2024 è stato riaperto l’avviso di interpello interno all’elenco fornitori per acquisire eventuali e ulteriori manifestazioni di interesse.Sono state solo 13 le istanze inviate.

13 LE DITTE INVITATE SOLO 6 IDONEE

A tal fine è stato accertato in capo agli Operatori economici interessati il possesso dei requisiti di ordine speciale, cioè del certificato di attestazione SOA in categoria “OS23” – “Demolizione di opere”, oppure dei requisiti di ordine tecnico- organizzativo.

Dai controlli de quibus solo n. 6 Operatori economici risultano regolarmente iscritti all’elenco dei fornitori, come da stesso report approvato con il provvedimento Legnini.

L’intervenuta approvazione dell’art. 4 dell’Ordinanza Speciale n. 8 in materia di approvazione del piano generale di demolizione pubblica dei fabbricati pone ora la necessità per il Commissario di dover quindi ulteriormente rafforzare l’attuazione del principio dell’evidenza pubblica e della massima partecipazione al fine di dotare la Struttura di ulteriori operatori qualificati e riuscire dunque a far fronte alle esigenze di cui si narra.

ELENCO APERTO

Legnini ha ritenuto opportuno, per le finalità anzidette, approvare l’allegato avviso pubblico da pubblicare sul sito istituzionale della Struttura per la costituzione anche di un elenco aperto di operatori economici qualificati da aggiungersi a quello già compilato grazie ai menzionati interpelli interni all’elenco fornitori. Come spiegano gli attI, il combinato disposto di cui all’Ordinanza e al decreto sopra detti conferisce al Dirigente incaricato dott. Matteo Pasquali la competenza in materia. Fanno fede le risultanze delle verifiche effettuate dal dott. Andrea Sirabella. Cosi Legnini approvale risultanze dell’interpello interno n. 2 di cui all’avviso prot. n. 3460 del 03.04.2024 che si intende chiuso, nonché il report allegato (con protocollo riservato) delle n. 13 istanze pervenute nei termini e con le formalità prescritte nell’avviso da operatori economici iscritti in Elenco, approvando l’elenco di n. 6 istanze di manifestazione di interesse in quanto formalizzate da operatori che risultano validamente iscritti all’elenco fornitori, come da report allegato al presente provvedimento. Inolre si prende atto della compiuta attività di verifica dei requisiti generali e speciali e della comunicazione antimafia immessa nella BDNA in capo agli Operatori surrichiamati per l’eventuale e successivo affidamento in favore degli stessi.L’esito delle verifiche saranno trasmesse con successiva nota informativa. RUP è il dott. Andrea Sirabella responsabile del procedimento per la pubblicazione dell’avviso di cui al punto precedente, per il recepimento delle istanze e per la verifica dei requisiti generali e tecnici degli operatori economici che formulano istanza, con il supporto dell’operatore esterno da contrattualizzare, nonché per la comunicazione a tutti coloro che hanno manifestato interesse circa gli esiti degli interpelli interni all’elenco.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex