Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Di Scala: «Quando avete finito con le passerelle, pensate un po’ ai guai di EAV»

ISCHIA. Non sta a guardare il Consigliere Regionale Maria Grazia Di Scala. L’avvocato, componente della Commissione Trasporti in Regione, ha lasciato su facebook (social network molto caro a De Gregorio) un duro affondo al Presidente della Regione De Luca ed a quello dell’Eav De Gregorio. «Immagino che per il presidente De Luca e il presidente dell’EAV, Umberto De Gregorio, rinunciare ad un po’ di passerelle mediatica, a scattarsi qualche selfie e a partecipare ad incontri tv sia grave – attacca Di Scala – ma ad Ischia abbiamo fin troppi problemi con l’azienda di trasporto pubblico. Dipendenti contro dipendenti, sigle sindacali quasi in agitazione e danni ingenti alla reputazione della nostra località turistica che subisce parecchio il mancato espletamento del servizio e la carenza di autobus moderni, puliti e funzionali degni di una località come Ischia. Le promesse di De Luca non arrivano. Come Renzi, anche De Luca ha una forte crisi di annuncite: i bus non ci sono e i cittadini di Ischia si sentono presi in giro due volte. Sia per la carenza di bus, sia perché ci si è dovuti organizzare in maniera privata e a costi elevatissimi con mezzi diversi dal pubblico una forma di trasporto scolastico alternativa. Tanti giovani, infatti, avevano creduto alla boutade del trasporti gratuito a cui hanno aderito. Si, ma nessuno gli aveva detto però, che è vero che era gratuito ma che si prevedeva “senza bus”. Ho già inoltrato richiesta di audizione dei vertici dell’EAV in commissione. Senza mezzi termini e senza intermediari esigo, a nome dei cittadini di Ischia, che De Gregorio venga a metterci la faccia e ci dica cosa non va. Basta con i messaggini sui social, con i post e con le interviste: pensiamo ad Ischia, agli ischitani nelle sedi istituzionali. In Regione, in Commissione. Immagino che il presidente Cascone voglia dar seguito alla mia richiesta con sollecitudine e con urgenza sempre che non voglia adeguarsi ai tempi dell’EAV: a passo lento».

I primi effetti già ci sono stati.

 

L.B.

 

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex