Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 4

Di Scala: «Verrà rivalutato quanto finora è stato trascurato»

ISCHIA (c.s.) – «La Campania si conferma meta prediletta da turisti italiani e internazionali. Le città brulicano di ospiti e le file alle biglietterie dei musei testimoniano quanto questa terra attragga non solo per la bellezza di vicoli, spiagge e panorami, ma anche per l’inestimabile patrimonio culturale conservato e protetto in musei e biblioteche. Ma cultura e bellezza vanno tutelate. È per questo che in Regione stiamo lavorando per consolidare il comparto turistico attraverso una serie di interventi mirati a potenziare e difendere gli standard qualitativi dei servizi museali: templi di conoscenza che incantano e convincono a tornare».

Queste le parole della consigliera regionale Maria Grazia Di Scala che ha commentato con entusiasmo il recente avviso per l’accesso a contributi che la Regione erogherà a sostegno degli interventi e delle attività e servizi finalizzati allo sviluppo, promozione e valorizzazione dei musei. Tema particolarmente caro alla consigliera che ricopre anche il ruolo di vice presidente della VI commissione permanente regionale, perno della attività che riguardano istruzione e cultura in Campania.

«Il turismo, soprattutto quello culturale, – ha dichiarato la consigliera Di Scala – ha un grande potenziale di sviluppo. Stiamo lavorando concretamente percancellare lentezze burocratiche, coni d’ombra e scarsa attenzione che oscurano il nostro patrimonio e sviliscono le potenzialità inespresse della Regione Campania. Attraverso questi finanziamenti regionali verrà rivalutato quanto fino a oggi è stato trascurato»

E tanto c’è da lavorare anche a Ischia che in quanto a beni culturali non ha niente da invidiare alla terraferma. I reperti archeologici e le opere d’arte custodite sull’isola verde richiamano ogni anno centinaia di turisti e studiosi, ma non sempre tali inestimabili tesori vengono adeguatamente valorizzati. «Mi auguro – ha continuato la consigliera – che associazioni e fondazioni dell’isola usufruiscano di tale opportunità per esaltare il patrimonio di Ischia che nulla ha da invidiare alle bellezze della terraferma».

I finanziamenti (le cui richieste da parte di associazioni, fondazioni, enti ecclesiastici e istituti scolastici che abbiano ottenuto il riconoscimento dell’interesse regionale dovranno pervenire in Regione entro il 7 giugno) riguardano soprattutto interventi di manutenzione e adeguamento del poli museali, manutenzione dei beni e vari progetti di educazione e sensibilizzazione al patrimonio culturale.

Ads

«In Regione ci stiamo impegnando per intercettare i nuovi flussi e rafforzare l’immagine della nostra terra per le vetrine internazionali del turismo. Gli ospiti ci danno fiducia e scelgono la Campania, ma è fondamentale che vengano offerti servizi e infrastrutture che tutelino le ricchezze della nostra terra e che rendano agevole e comodo usufruire dei tesori custoditi nei nostri musei. Con questi investimenti – ha concluso la consigliera Di Scala – Ischia, così come le altre perle della Campania, potrà contare su notevoli benefici che daranno rinnovata fiducia e nuovo slancio al turismo e potranno essere un volano di sviluppo per il nostro territorio».

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x