CRONACA

Diporto, De Luca “apre” ai porti delle isole

La Regione disposta a consentire lo sbarco dei diportisti residenti in Campania

Si sblocca almeno in parte il divieto del diportismo sulle isole del Golfo. Nel messaggio diffuso ieri in diretta, il presidente della regione Campania Vincenzo De Luca ha aperto alla possibilità di consentire, alle imbarcazioni da diporto di residenti campani provenienti dalle varie località costiere della regione, lo sbarco nei porti di Ischia, Capri e Procida. Il divieto che il presidente aveva varato con l’ordinanza di qualche giorno era dovuto al timore di eventuali estensioni del contagio da Covid-19 tramite l’assenza di controlli nei porti turistici delle varie marine isolane. Tuttavia la misura aveva provocato la reazione dei sindaci delle tre isole, che avevano messo in guardia il presidente circa le pesantissime ripercussioni economiche su tutto il comparto e il relativo indotto.

La consigliera regionale Maria Grazia Di Scala si era fatta portavoce della protesta degli addetti del settore, e ieri ha ribadito una perplessità nel provvedimento che, come lei stessa aveva ipotizzato, potrebbe essere originata da un errore materiale, in quanto l’ordinanza di divieto parla testualmente di una decorrenza dal 18 maggio al 31 luglio, mentre i vertici regionali sembravano convinti che il divieto per i diportisti valesse fino al 2 giugno. In ogni caso, l’annunciata possibilità di riapertura del diportismo per i residenti campani fa sperare i tanti lavoratori del settore, finora rimasti inoperosi a causa del blocco imposto dalle misure di prevenzione anticontagio.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close