Statistiche
ARCHIVIO 4

Una domenica a Casamicciola con il giardinaggio sociale nel vicolo in fiore

di Isabella Puca

Casamicciola – Una giornata speciale quella trascorsa domenica a Casamicciola, in un vicoletto che è ormai entrato nel cuore di molti. Parliamo di Via Elena, lì dove ha sede la Catena Alimentare e dove, la scorsa primavera, si è dato inizio a un esperimento di giardinaggio sociale che domenica è stato finalmente riproposto. In tanti tra gli amanti del pollice verde o semplici curiosi si sono radunati nel vicoletto per fare giardinaggio insieme ai ragazzi dell’ASA l’associazione degli studenti di Agraria di Portici che con Irene Gallo e le amiche di Kalimera hanno trasformato i bambini in piccoli giardinieri i con un grande compito: salvare le piante. «Abbiamo rivoluzionato il giardino insieme alla famiglia Ravino dei Giardini Ravino – ha raccontato Luciana Morgera della Borsa Verde, anima dell’iniziativa –  che con grande generosità ha donato le succulente e allestito un angolo verde davvero magnifico. È stato uno spettacolo vedere tutti gli amici col pollice e il cuore verde arrivare carichi di sacchi e di piante e di decorazioni natalizie. Ringrazio Elettra Carletti che ha tenuto una interessante lezione di botanica e di fitoterapia con un insolito sottofondo dello hang di Daniele Ubjk». Un momento di condivisione in verde quindi, ma anche un’ occasione per premiare, grazie ad Anna Manna, i vincitori del Concorso di Natale indetto, lo scorso anno, dalla borsa verde. L’idea era quella di creare decorazioni di Natale realizzate esclusivamente con materiali naturali. Il concorso fu un vero successo tra tantissime idee, spunti originali e innovativi, ma a vincere furono: Alessandra Amendola e il suo albero di Natale creato con legna da ardere tagliata a tocchetti ed incollata ad una base in compensato, Arianna Palomba con un presepe dipinto su una tavoletta di legno trovata sugli scogli dopo una mareggiata e Mattera Alfonsina con un originale albero di Natale sospeso, realizzato con rami di glicine essiccati e intrecciati e decorato con fette e buccia di arancia, peperoncini cappello di vescovi e limoni baby. Ah il premio, naturalmente non poteva che essere una cassetta di prodotti dell’orto biodinamico proveniente dalla Tenuta del Cannavale.

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex