Statistiche
ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

“Dona un abbraccio, adotta un peloso”, l’evento a Piazza degli Eroi

Arriverà a Ischia con un carico di abbracci il gruppo dei ragazzi di “Abbracci Gratis Italia Free Hugs” per dar vita a un evento insieme alle volontarie dei “pelosi di Ischia”. Domenica mattina scenderanno insieme in piazza per trovare una famiglia amorevole a cuccioli soli e per sensibilizzare quante più persone possibili ad amare gli animali.È la prima volta che si ha un evento simile sull’isola d’Ischia, dove verrà coniugato l’amore per gli animali e per il prossimo in un unico abbraccio. Le volontarie ischitane saranno presenti con i loro pelosetti da far visionare in prospettiva di una futura adozione e il gruppo napoletano dispenserà un po’ di linfa vitale in un abbraccio. Studi scientifici dimostrano che abbracciare aumenta il livello di ossitocina, “l’ormone dell’amore” che, a sua volta, può avere effetti benefici sulla salute del cuore ed altro. Venti secondi di abbracci, tenendosi 10 minuti per mano, riduce anche gli effetti fisici dannosi dello stress tra i quali l’impatto sulla pressione sanguigna e sulla frequenza cardiaca. «È fondamentale aiutare i nostri amici a quattro zampe in difficoltà per una serie di motivazioni: innanzitutto per regalare amore e fiducia al prossimo, per rendere chiaro che solo l’amore verso un’altra creatura potrà salvare il mondo! Aiutare un randagio indifeso, trovargli una famiglia, salvarlo da un’esistenza fatta solo di privazioni e solitudine, può essere la via per una serenità interiore. Bisogna aver chiaro che, nella vita, l’essenziale non è rappresentato dal denaro o da ciò che è possibile acquistare con esso, ma è ciò che custodiamo nel nostro cuore…solamente questo potrà donare serenità».È questo lo spirito dell’evento che si terrà domenica 19 febbraio a Piazza degli Eroi a partire dalle 11:00.È enorme il lavoro che le volontarie, pur non avendo a disposizione rifugi o canili, fanno ogni giorno occupandosi di gatti e cani abbandonati in ogni dove, dalle pinete alle zone più isolate, esposti al freddo e al gelo in fragili scatoloni di cartone. Da sole, grazie anche all’aiuto degli ischitani amanti degli animali e delle loro offerte, riescono a svezzarli, nutrirli, vaccinarli e dotare di microchip tuti quei cuccioli abbandonati. Inoltre, sempre grazie a loro, sono state sterilizzate un gran numero di femmine randagie così da limitare la presenza di altri piccoli randagi sparsi sul territorio. Ma il loro lavoro consiste anche nel cercare per questi animali un’adozione seguendo uno scrupoloso iter di controlli pre e post affido con compilazione di questionari di valutazione.Succede però che non tutti i cani vengano destinati a cure amorevoli di una famiglia e, alle volte, le volontarie, non avendo altra possibilità di sistemazione, sono costrette a metterli in un rifugio. Si tratta di un canile a pagamento, situato in zona Licola dove, per ogni cane, si paga una retta mensile di 70 euro.È lì che vengono affidati, a loro volta, da amorevoli cure di  altre volontarie che trovano per loro una sistemazione presso famiglie di tutta Italia. Non è la sorte per tutti però; Maria e Giuseppe, due trovatelli ischitani, ad esempio, sono rinchiusi lì da oltre un anno.  Sono circa sessanta i cuccioli a cui sono riuscite a trovare famiglia le volontarie, a questi si aggiungono svariati cani adulti che, grazie al loro impegno, sono arrivati finanche al Nord Italia dove ora scodinzolano felici in una e più famiglie. Ogni adozione andata a buon fine resta tassello di un puzzle che spinge le volontarie a non arrendersi mai e a continuare in questa difficile, ma gratificante, strada.«Siamo sicure – ha dichiarato Nunzia Di Iorio – che cambiando lo spirito delle persone si possa cambiare il mondo intero. Non ci piace come vengono trattati gli animali e magari con un abbraccio che rilascia ossitocina qualcosa può cambiare». Un evento del genere arriva a pochi giorni dall’ennesimo episodio di violenza che ha visto protagonista un cane di Testaccio che qualcuno ha tentato di strangolare. Ischia ha davvero bisogno di essere sensibilizzata al rispetto verso gli animali.- Isabella Puca

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex