ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Donatella Migliaccio attacca Riccardo Strada: «È uomo pericoloso innanzitutto per se stesso»

ISCHIA – Alle considerazioni di Riccardo Strada ha puntualmente ribattuto il consigliere comunale di Forio Donatella Migliaccio, che ha dichiarato senza mezzi termini: «È un uomo pericoloso innanzitutto per se stesso. Queste sono vicissitudini private, e dal momento che il dottor Strada ha deciso di renderle di pubblico dominio, io chiaramente difendo in miei interessi. La denuncia è stata presentata l’anno scorso, dopodiché sarà la magistratura a decidere. Se poi devo essere criminalizzata per la querela che ho sporto ai carabinieri, non so davvero cosa pensare. Molto probabilmente non ha capito che se continua con questo atteggiamento nei miei confronti non fa altro che dare forza alla mia tesi».

«Quando lui denunciò gli organi del consorzio per mobbing, per demansionamento e altro ancora – prosegue Donatella Migliaccio – nessuno disse niente. Io che invece sono stata vittima di un atteggiamento gravissimo – e credo che i social facciano fede, perché è innegabile che il dottor Strada su Facebook abbia scritto qualsiasi cosa sul mio conto – ora dovrei giustificarmi e dare spiegazioni all’opinione pubblica. Ma stiamo scherzando? Il giudice al quale è stata assegnata la causa non ha ancora fissato l’udienza, né tantomeno ha stabilito se c’è luogo a procedere o meno. Il dottor Strada ha questa “sana” abitudine di continuare a parlare sui social. Benché l’abbia segnalato alle autorità competenti più di una volta, lui persevera nell’utilizzare termini poco consoni nei miei confronti».

«Dopo quest’ultima esternazione fuori luogo – ha annunciato la Migliaccio – lo denuncerò nuovamente ai carabinieri, perché è evidente che il signor Strada è ossessionato da me. Questa situazione mi ha messo moltissima ansia perché dura da lungo tempo, e francamente sono stanca delle persone che mi mandano messaggi con i post di Strada, dal momento che io con questo signore, da quando mi sono dimessa dal consorzio, non ho avuto più nulla a che fare. Se poi devo passare il resto della mia vita con Strada che per acredine personale nei miei confronti scrive post al vetriolo su di me, ditemelo pure. Dovrebbe stare attento a ciò che scrive su Facebook, e consultare il suo legale prima di asserire determinate cose. Purtroppo il dottor Strada vive in un mondo tutto suo – chiosa Donatella Migliaccio – e se decide di pubblicare vicende giudiziarie che lo riguardano, questo è un problema suo, non di certo mio». FRA.CAS.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker