ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Donna rompe le acque sulla Rosaria Lauro, comandante mette il turbo e raggiunge Napoli

ISCHIA – Un episodio curioso, di quelli che sembrano usciti da un film americano. In questo caso, tuttavia, quello che vi stiamo per raccontare è realmente accaduto. Teatro della vicenda, che si è conclusa con un lieto fine, un aliscafo dell’Alilauro, salpato alle 8.40 dal porto di Ischia in direzione Napoli. A raccontare quei concitati momenti – che hanno avuto per protagonista una donna in dolce attesa – sono stati i membri dello staff della compagnia della famiglia Lauro. “Sono le 8.40 di una limpida giornata primaverile quando il DSC Rosaria Lauro – con a bordo circa 300 passeggeri – lascia il porto di Ischia in direzione Napoli. Poco distanti da Capo Miseno il comandante Vincenzo Picconi viene allertato dal suo equipaggio che a bordo è in corso un’emergenza: una donna sta per dare alla luce il suo bambino”.

“Pochi istanti e dal ponte di comando parte la richiesta volta a conoscere se a bordo, tra i passeggeri, ci fosse un medico. Purtroppo nessuna risposta – di necessità virtù – l’equipaggio provvede a rassicurare e soccorrere la partoriente, il comandante contatta Compamare Napoli e insieme concordano di sfidare Nettuno in una prova di velocità – avanti a tutta – in pochi minuti il DSC Rosaria Lauro giunge nelle acque del porto di Napoli e con una virata da F1 – tra gli applausi e i complimenti degli increduli passeggeri avviene l’attracco. Giunti a terra la donna è stata traportata in ospedale dove darà alla luce il suo bambino e chissà che non lo chiami proprio Vincenzo”.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button