Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

Doriano Mancusi a rappresentare l’Italia al Liquid Market di Vienna

Con lui al cocktail festival di Vienna anche Anna e Alessandro Buono con il Figaró fig Liquor ingrediente speciale del Fig Fashioned

Il giovane bartender  del Porto 51, Doriano Mancusi, rappresenterà l’Italia al cocktail festival di Vienna, una tre giorni racchiusa sotto il nome di Liquid Market. Una grande soddisfazione per l’ischitano che, da quattro anni in questo mondo – racconta – sta per vivere una delle esperienze più importante fatte fin ora. Al Liquid market saranno presenti i migliori barman austriaci ed esteri e terranno anche degustazioni, corsi e workshop.

Tre giorni – da giovedì a sabato 13 luglio – che vedranno anche Ischia protagonista venerdì con uno stand targato Porto 51. «Ci saranno 80 cocktail bar da tutta Europa – ci racconta Doriano – noi siamo stati scelti a rappresentare l’Italia con un mio signature cocktail che presentai già qualche anno fa, il Fig Fashioned». All’interno del cocktail, tra gli altri ingredienti, (Bulleit rye, Riduzione di aceto balsamico, Jerry Thomas Instant Age bitter),  una riduzione di liquore al fico, il Figaró fig Liquor delle distillerie aragonesi ormai importato da due ragazzi isolani, Anna e Alessandro Buono, in tutto il mondo. «Saranno loro ad accompagnarmi come partnership in questo grande evento viennese. È una bella soddisfazione rappresentare l’Italia, uno dei traguardi più importanti fin ora raggiunti. Sono emozionatissimo». Con Doriano ci sarà anche Raffaele Di Meglio un suo giovane collaboratore, «ho deciso di portarlo con me, per premiare la sua costanza e voglia di crescere, proprio come me. Il tutto sarà pagato dai big degli spirits:  Bacardi, Bulleit Whiskye, Don Julio etc».

Doriano Mancusi, classe 1991, uno dei fratelli titolari del noto locale della Riva Destra, a dicembre 2018 si aggiudicò il quinto posto tra 20 finalisti con un cocktail ispirato a una leggenda famosissima in Veneto. Quella volta, al suo primo contest, la quinta edizione della BarTales Cocktail Competition, diede già prova del suo  talento tutto ischitano con un cocktail ispirato alla leggenda delle streghe che sorprese i giudici per gusto e creatività: grappa, liquore strega, sciroppo al melograno, maraschino e succo di limone. 28 anni e una passione tutta dedicata al mondo dei bartender, tante le esperienze fuori dall’isola come la partecipazione ad Atene al bar show più grande al mondo e un’esperienza lavorativa a Milano presso il 1930, il locale ispirato al proibizionismo, tra i migliori d’Italia. Ora, da Ischia, rappresenterà l’Italia a Vienna, presso il Liquid Market la piattaforma di presentazione ideale per l’attivissimo mondo viennese degli american bar.

In occasione del festival dei cocktail dall’11 al 13 luglio  ben 70 bar viennesi ed esteri presentano le loro migliori creazioni alcoliche e non. Sede del festival è il piacevolissimo Club Volksgarten, situato nell’omonimo parco lungo la Ringstrasse. Un appuntamento da non perdere per tutti coloro che apprezzano i cocktail e per i nottambuli. Entro sabato, migliaia di visitatori avranno l’opportunità di intraprendere un viaggio di piacere di livello mondiale con un totale di oltre 70 bar. Un’innovazione particolarmente importante, di questa quarta edizione dell’evento, è il negozio in cui gli spirit esclusivi, a volte sconosciuti, i liquori e gli sciroppi delle aziende partner, possono essere acquistati immediatamente. Tra questi anche il Figaró fig Liquor delle distillerie aragonesi importato da Anna e Alessandro Buono. Insomma, Ischia c’è ed è protagonista!

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x