ELEZIONIPRIMO PIANO

Due sezioni casertane bloccano la conta degli eletti

Ecco il probabile nuovo Consiglio regionale della Campania

Due sezioni della provincia di Caserta hanno bloccato la definizione della griglia degli eletti in Regione Campania. All’appello, infatti, fino alla serata di ieri mancavano 2 sezioni di Arienzo e San Prisco, i cui voti non sono stati ancora registrati e questo non permettere di definire tutto lo scenario delle liste per poter calcolare la divisione dei seggi, che avviene prima su scala regionale e, poi, successivamente, nelle singole circoscrizioni. Il problema di San Prisco è stato risolto in serata, quando finalmente sono stati resi noti i dati delle liste, mentre su Arienzo c’è grande apprensione. In ogni caso il riconfermato presidente della giunta regionale della Campania Vincenzo De Luca dovrebbe poter contare su una maggioranza di 32 consiglieri regionali (più il governatore stesso). All’opposizione vanno 11 seggi per il centrodestra con Stefano Caldoro, che ha chiuso con il 17.22%. Il Movimento 5 Stelle, invece, si attesta sul 12,23% portando in Consiglio regionale 7 consiglieri (come cinque anni fa). Questa che segue, è bene ribadirlo, è l’attribuzione dei seggi provvisoria che diventerà definitiva quando le due sezioni casertane chiuderanno lo spoglio.

La ripartizione dei seggi in Consiglio regionale Campania

L’ipotesi prevede una ripartizione con Pd 8 consiglieri, De Luca presidente 6, Campania Libera 2, Italia Viva 3, Europa Verde 1, Psi 1, Noi Campani 2, Centro Democratico 1, Liberal Democratici 2, Davvero Verdi 1, +Campania in Europa 1, Fare Democratico-Popolari 2, Per le Persone e le Comunità 1. Senza consiglieri Repubblicani e Democratici e Progressisti. Nel complesso alla coalizione di centrosinistra andrebbero 31 consiglieri, più il governatore De Luca, 32. Mentre al centrodestra andrebbero 11 consiglieri, compreso Stefano Caldoro, Fi 3, Lega 3, Caldoro presidente 1, FdI 3. Altri 7 consiglieri infine al Movimento 5 Stelle.

De Luca, con un milione di voti in più prende un consigliere in più

Nonostante la vittoria schiacciante, De Luca sui 51 consiglieri dell’assemblea regionale prenderebbe solo due consiglieri regionali in più: 32, rispetto ai 31 del 2015. Il centrodestra perderebbe un consigliere, passando da 12 a 11, mentre il M5S resterebbe stabile a sette. Quattro sono gli eletti a Napoli con Mario Casillo recordman di preferenze (oltre 42mila). Con lui ce la fanno Loredana Raia, Bruna Fiola e Massimiliano Manfredi, e un eletto in ognuno delle altre province campane. Fuori allo stato il presidente uscente del Consiglio regionale Rosetta D’Amelio. Nella maggioranza sei seggi andranno alla lista De Luca presidente (che cinque anni fa aveva eletto quattro consiglieri), due a Campania Libera (nel 2010 aveva eletto tre consiglieri). Buon successo all’esordio di Italia Viva, che prende quattro seggi, mentre due consiglieri vanno a Noi Campani. Con il 3,8% la formazione che fa capo al sindaco di Benevento Clemente Mastella elegge due consiglieri regionali (a Benevento con Luigi Abbate, dove prende il 12,8%, e a Caserta con Iodice). Due consiglieri anche per Fare Democratico-Popolari che fa capo a Ciriaco De Mita. E due seggi anche per Centro Democratico, che fa riferimento all’ex presidente del Consiglio comunale di Napoli Nicola Pasquino, ed elegge Giovanni Mensorio e Raffaele Pisacane nella circoscrizione Napoli. Due seggi anche per i Liberal democratici che eleggono Giuseppe Sommese, figlio del consigliere uscente Pasquale Sommese. Per il resto un seggio a Europa Verde per Francesco Borrelli, uno al Psi, uno a Davvero Verdi. Nel campo delle opposizioni tra i Cinquestelle sono certi della rielezione, oltre a Valeria Ciarambino, gli uscenti Gennaro Saiello, Maria Muscarà e Cirillo. Nel centrodestra tre seggi alla Lega (certi di un posto in Consiglio Severino Nappi a Napoli, Gianpiero Zinzi a Caserta e Attilio PIerro a Salerno), tre a Forza Italia (Annarita Patriarca a Napoli, Lello Ciccone a Salerno e l’uscente Massimo Grimaldi a Caserta). Tra i Fratelli d’Italia conquistano uno scranno in Consiglio Marco Nonno e Michele Schiano.

Ads

I nomi di tutti gli eletti in consiglio regionale

Ads

Secondo la prima ipotesi di distribuzione dei seggi tra le 5 circoscrizioni di Napoli, Salerno, Caserta, Avellino, Benevento, ecco quale potrebbe essere lo scenario del prossimo consiglio regionale della Campania.

Circoscrizione di Napoli (27 consiglieri): Centrosinistra, Vincenzo De Luca presidente. Pd 4 – Mario Casillo, Loredana Raia, Fiola Bruna, Massimiliano Manfredi.  De Luca Presidente 4 – Vittoria Lettieri, Lucia Fortini, Carmine Mocerino, Paola Raia.  Liberali Democratici 2 – Peppe Sommese, Pasquale Di Fenza. Campania Libera 1 –Gianni Porcelli. Italia Viva 1 – Francesco Iovino.  Europa Verde 1 – Francesco Emilio Borrelli. Centro Democratico 1 – Giovanni Mensorio. +Campania in Europa 1 – Fulvio Frezza. Fare Democratico 1 – Felice Di Maiolo.  Per le Persone e Comunità 1 – Peppe Irace.

Movimento 5 Stelle 4 – Valeria Ciarambino, Gennaro Saiello, Maria Muscarà, Luigi Cirillo.

Centrodestra, Stefano Caldoro.  Fratelli d’Italia 3 – Michele Schiano di Visconti, Marco Nonno, Carmela Rescigno.  Forza Italia 1 – Anna Rita Patriarca. Lega 1 – Severino Nappi

Caldoro Presidente 1 – Gennaro Cinque.  Circoscrizione di Salerno (9 consiglieri):

Centrosinistra Pd 1 – Franco Picarone.  De Luca Presidente 1 – Luca Cascone. Campania Libera 1 –Nino Savastano.  Psi 1 – Andrea Volpe. Fare Democratico 1 – Corrado Matera.

Movimento 5 Stelle. Michele Cammarano.

Centrodestra: Fratelli d’Italia1 – Nunzio Carpentieri;  Lega 1 – Attilio Pierro;  FI 1 – Lello Ciccone.  Circoscrizione di Caserta (8 consiglieri) (mancano 2 sezioni).

Centrosinistra:  Pd 1 – Gennaro Oliviero;  De Luca Presidente 1 – Giovanni Zannini;  Italia Viva 1 – Vincenzo Santangelo; Noi Campani 1 – Iodice Maria Luigia.

Movimento 5 Stelle Salvatore Aversano.  Centrodestra: Lega 1 – Giampiero Zinzi; Fratelli d’Italia 1 – Alfonso Piscitelli; Foza Italia1 – Massimo Grimaldi. Circoscrizione di Avellino (4 consiglieri). Centrosinistra:  Pd 1 – Maurizio Petracca; Iv 1 – Vincenzo Alaia; Davvero Verdi 1 – Livio Petitto; Movimento 5 Stelle Vincenzo Ciampi.

Circoscrizione di Benevento (2 consiglieri) Centrosinistra: Pd 1 – Erasmo Mortaruolo;  Noi Campani 1 – Luigi Abbate.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button