Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

Due vite, una storia: riapre il Calise, salvo il celebre “cornetto ischitano”

IMPEGNO PERO’ SALTATO PER IL DIVERSO EPILOGO DEI LORO DESTINI: Sparaspilli dopo sette mesi dal suo ultimo compleanno lasciò questo mondo volando al cielo, Emiddio Calise costretto alla resa aziendale, causa situazione debitoria insostenibile, per far nascere il Calise 2 con una nuova proprietà

Tra Emiddio Calise e Sparaspilli al secolo Giovanni Lauro, c’è stata sempre una bella e durevole amicizia, di quelle vere, anche se buona parte di essa onorata a distanza: Sparaspilli in California , Emoddio Calise a Ischia al posto di comando dei suoi super bar- pasticcerie del capoluogo isolano e di Casamicciola. Quando si rivedevano, abbracci, pacche sulle spalle e risate come due protagonisti felici ed entusiasti di una loro eccellente interpretazione sulla scena della vita. Sparaspilli ritiratosi con la moglie Carla nella sua Ischia, dagli 80 anni in avanti incominciò a festeggiare i suoi compleanni, prima li faceva passare inosservati, l’uno dopo l’altro in allegria con la brigata degli amici che lo seguiva.

ANNI'61
ANNI’61

L’amico Emiddio non se ne è perse nessuno partecipandovi non con le mani in mano come si suol dir, ma con tanto di torta augurale offerta col prestigioso marchio “Calise” della Casa e champagne, di quello buono per tutti. Alla festa dell’ultimo compleanno, quello dei 94 anni, Emiddio Calise si “sbilanciò” e nella euforia del momento gioioso fece una solenne promessa all’amico Sparaspilli, quella di organizzargli gratis nella sala major del suo Bar di Piazza degli Eroi la festa dei 100 anni che non erano poi nemmeno troppo lontani. Ecco la bellezza di quell’ amicizia fra Sparaspilli ed Emiddio Calise che si augurava per davvero che il suo amico delle cento risate, potesse raggiungere e superare i cento anni di età. Ma cosi non è accaduto. I loro due destini hanno avuto epiloghi diversi: Sparaspili, dopo sette mesi dal giorno della sua ultima festa di compleanno in cui compì 94 anni ci lasciò volando all’altro mondo, mentre Emiddio Calise, ll Re della pasticceria, rosticceria e gastronomia di fama internazionale con i suoi tre bar prestigiosi sull’isola, dopo un’ammirevole “resistenza” per contenere il gravoso peso debitorio dell’Azienda, è stato costretto ad arrendersi rinunciando così ad un’attività di altissimo livello che tanto lustro ha dato all’isola intera per la qualità del servizio, l’accoglieza straordinaria per i turisti di tutto il mondo e per gli stessi ischitani che nel “Calise” vedevano il loro insostituibile punto di riferimento e di appoggio per i propri intrattenimenti, specie nelle domeniche e nelle attese e speciali ricorrenze festive dell’ anno come Pasqua e Natale.

EMIDDIO CALISE CON L' AMICO SPARASPILLI ALLA SUA ULTIMA FESTA DEI 94 ANNI
EMIDDIO CALISE CON L’ AMICO SPARASPILLI ALLA SUA ULTIMA FESTA DEI 94 ANNI

Ora che Eiddio Calise non è pià il “Capitano” della prestigiosa Azienda ischtana, riceve lo stesso la stima e la gratitudine degli ischitani e di quanti altri anche fuori dell’ isola l’hanno conosciuto ed hanno appezzato. Colpisce la testimonianza del sindaco di Casamicciola Ing. Giovan Battista Castagna che di fronte ad un evento di così tale portata per le sorti presenti e future di un’attività dolciaria e di accoglienza che ha rappresenta il fiore all’occhiello del fare turismo a Casamicciola ed a Ischia, ha tenuto a diffondere sui social il seguente messaggio:”La famiglia Calise ha rappresentato un vero e proprio simbolo dell’ospitalità e dell’accoglienza sull’isola d’Ischia. Un segno distintivo caratterizzato da anni e decenni di attività che hanno dato enorme lustro al territorio, oltre che garantire occupazione e benessere. Oggi si volta pagina e la speranza è che chi subentra sappia tramandare i valori di qualità ed eccellenza che sempre e per sempre hanno caratterizzato il marchio Calise. Ma ad Emiddio e alle sue sorelle non saremo mai abbastanza riconoscenti: grazie per tutto quello che avete fatto.” Il marchio Calise ha una sua storia fatta di sacrificio e coraggio aziendale dei suo fondatori. Il bar Calise d’Ischia ha aperto alla fine degli anni sessanta nella sede attuale di piazza degli eroi. A quei tempi la piazza non aveva l’importanza nevralgica d’oggi ma era soltanto un luogo tranquillo a ridosso della pineta. Nel corso degli anni la struttura Ha conosciuto numerosi cambiamenti ed ammodernamenti fino ad arrivare al 1990 anno nel quale si è svolto l’ultimo ammodernamento.

IL CAV. FRANCESCO CALISE INIZIATORE DELL'IMPERO CALISE E PADRE DI EMIDDIO E LE SUE SORELLE
IL CAV. FRANCESCO CALISE INIZIATORE DELL’IMPERO CALISE E PADRE DI EMIDDIO E LE SUE SORELLE

Oggi la struttura è diventata un luogo di ritrovo, appuntamento, dove andare prima o dopo il cinema per un aperitivo o per gustare numerosi desserts. L’ambiente è sicuramente di gusto europeo e ci si può immergere in una tranquilla serata ascoltando le canzoni della tradizione napoletana immersi in un giardino senza eguali. Ma il bar Calise vuol dire soprattutto desserts, vi potete trovare più di 50 tipi di torte ed una vastissima scelta di pasticceria fresca e biscotteria dai babà alla famosa pastiera ed alle nostre torte a base di fragoline fresche. L’attività è iniziata dai primi del 900 con i nonni degli attuali proprietari. Era un piccolo bar-coloniali situato in Casamicciola alla Piazza Marina n. 26, dove si trova tutt’ora, vicino al porto e destinato a quei pochi clienti, per lo più commercianti di vino e di prodotti agricoli, che andavano a Napoli a vendere le loro mercanzie. Dal 1925 subentrò il padre degli attuali proprietari, Francesco, che è il vero fondatore della ditta. Aveva frequentato corsi di pasticceria a Napoli presso i migliori pasticceri dell’epoca e, ritornato a Casamicciola, si sposò con Mazzella Elisabetta ed insieme iniziarono la grande avventura del “Bar Calise”.
Aveva frequentato corsi di pasticceria a Napoli presso i migliori pasticceri dell’epoca e, ritornato a Casamicciola, si sposò con Mazzella Elisabetta ed insieme iniziarono la grande avventura del “Bar Calise”.ll Cav. Francesco era addetto alla produzione di pasticceria e la moglie con l’aiuto di un barista dirigeva le vendite. Nel frattempo erano nati i figli: Marianna, Emidio, Elsa e Maria che pian piano aiutavano i genitori ed imparavano il duro mestiere di imprenditore. ll Cav. Francesco era addetto alla produzione di pasticceria e la moglie con l’aiuto di un barista dirigeva le vendite. Nel frattempo erano nati i figli: Marianna, Emidio, Elsa e Maria che pian piano aiutavano i genitori ed imparavano il duro mestiere di imprenditore.

IL CELEBRE E GUSTOSO CORNETTO ISCHITANO DI CALISE
IL CELEBRE E GUSTOSO CORNETTO ISCHITANO DI CALISE

Si giunge così al 1960, anno in cui si pensò di acquisire un terreno ad Ischia a Piazza degli Eroi per costruire un bar in previsione del grande sviluppo che si stava verificando in quel Comune. Acquisirono il terreno, venne costruito un piccolo bar, poco più grande di un stanza con annesso, nel piano sottostante, un mini laboratorio. La direzione fu affidata al figlio Emidio che, avendo completato gli studi, era pronto per dirigere il nuovo complesso. I primi tempi furono duri ma poi il tempo ha dato ragione alle previsioni fatte ed oggi è il più grande complesso ad Ischia con un bellissimo giardino tropicale dotato di bar-pasticceria-gelateria-rosticceria nonché d’estate di un caffè-concerto all’aperto ed un piccolo gazebo dove si possono degustare meravigliose sfogliatelle, cornetti e cappuccino fino a tarda notte. Nel 1969 venne rilevato in Casamicciola “EL CAPRICHO DE CALISE” vicinissimo al nuovo porto turistico che apriva solo d’estate e dove si potevano assaggiare trenta tipi di pizze e ballare con la musica dolce del pianoforte o ascoltare le più belle melodie napoletane al suono di chitarra. Dal 1999 la direzione del laboratorio di pasticceria è stata affidata a Michele, figlio di Marianna, che ha perfezionato la sua preparazione seguendo corsi di pasticceria in Italia e all’estero, dando cosi un’impronta più moderna ed internazionale alla  produzione. Dal 2003 si sono ampliati i punti vendita con l’apertura del bar “Calise al porto”, posto sul Porto d’Ischia e meta di passaggio di tutti i turisti. Nel 2005 al locale di Piazza degli Eroi si è aggiunto il night “O Spasso” di tipo arabeggiante. È importante sottolineare come il gruppo Calise abbia dato una forte impronta alla pasticceria e gelateria. Tutti i pasticcieri hanno seguito  corsi di specializzazione per essere al passo con i tempi, ed oggi, riassunti dalla nuova proprietà, formano un gruppo unico per affiatamento e competenza. Molto importante è stata sempre la scelta delle materie prime selezionate che si riflette nell’altissima qualità della produzione che è priva di conservanti in quanto si è creduto e si crede nella linea naturale dell’alimentazione.

Ads

Foto Giovan Giuseppe Lubrano Fotoreporter

Ads

antoniolubrano1941@gmail.com

info@ischiamondoblog.com

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x