ARCHIVIO 5ARCHIVIO 3POLITICA

Eav, Borrelli contro Nappi: rinunci ai crediti vantati

L’ex assessore regionale Severino Nappi, dal 2007 al 2012, ha avuto ben 130 incarichi dall’Eav e 52 li ha ricevuti quando sedeva al tavolo della Giunta di Caldoro, senza tener in alcun conto l’opportunità di prendere incarichi e soldi da una società di proprietà della stessa Regione”.

A denunciarlo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, sottolineando che “la risposta all’interrogazione sugli incarichi ricevuti da Nappi ha confermato che l’ex assessore ha continuato ad accumulare incarichi anche quando dopo la nomina nella Giunta di Caldoro”.

“Tra l’altro, Nappi ha anche avviato una serie di azioni giudiziarie per ottenere il pagamento delle parcelle per un importo complessivo superiore al milione di euro e, nonostante le prime sentenze negative per lui e favorevoli alla riduzione dei compensi prospettata dall’Eav, continua a portare avanti i procedimenti giudiziari” ha continuato Borrelli precisando che “nella risposta all’interrogazione è indicato che, al momento, Eav ha messo in conto di dover pagare circa 500.000 euro, stando anche a quanto deciso dai vari Tribunali a cui s’è rivolto Nappi che, nel determinare le parcelle richieste, aveva sempre applicato valori medio massimi del tariffario”.

“Nappi che, da Assessore della Giunta Caldoro, non ha fatto poi tanto per risollevare le sorti dell’Eav salvata dal fallimento grazie all’intervento di questa maggioranza, dovrebbe avere il buon senso di rinunciare a continuare la lite giudiziaria” ha concluso Borrelli per il quale “se anche accettasse di farlo, resterebbe comunque l’inopportunità di aver preso incarichi da una società della Regione mentre era Assessore regionale”.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex