Statistiche
ARCHIVIO 2

«(E)lezione ischitana»

 

 

di Graziano Petrucci

Premessa 1. Le (e)lezioni sono finite. Qualcuno nell’avanzare ipotesi su voti e numeri oggi ha scoperto di aver immaginato uno scenario simile alla previsione, qualche altro in totale difformità. Basta saperle leggere certe realtà. Il resto ha a che fare con l’emotività del momento che ci fa sballare quanto l’aspirina nella coca cola. Complimenti, perciò, al nuovo sindaco del comune di Ischia, Enzo Ferrandino, e a quello di Barano Dionigi Gaudioso e a chi ha deciso di provare l’entusiasmo che scorre in una competizione elettorale. Premessa 2. Potrebbe essere semplice spingersi in un’analisi del voto ma lascio fare agli esperti che ne capiscono di più. Qui, adesso, elenco solo una serie di premesse nella speranza che qualche persona capace e che sappia “leggere” di politica e società, che non sono io, possa lanciarsi alla scoperta dell’acqua calda, e termale, che abbiamo sotto il culo. Tuttavia ne possiamo parlare. Sul fatto che ne capiscano di più, ovviamente. Un dato però va rilevato ed è questo. La presenza del Senatore della Repubblica, Domenico De Siano, con una propria lista dal simbolo inequivocabile non ha suscitato ciò che alcuni si attendevano pure in termini di risposta. Anzi ne ha presi meno di Antonio Mazzella. Stesso ragionamento va fatto per la giovane composizione di «#ischiamipiace» che ha raccolto solo venti preferenze o per altre persone che hanno raccolto poco in termini di voti, ma più in stima, diciamo. Ecco, magari una domanda e un’analisi – un’altra, sì ma diversa – la farei iniziando da questi dati. Premessa 3. Dalla composizione del consiglio comunale di Ischia la prima cosa che ci si chiede è: cosa farà il nuovo sindaco nei primi cento giorni? D’accordo, dare un tempo per certi aspetti lungo ma limitato corrisponde solo a un’indicazione di massima. Tuttavia potrebbe esprimere, anche, o poco o niente, la strada che sceglierà di percorrere la nuova amministrazione del comune capoluogo e stabilire una scaletta delle priorità. Un dovere, la scaletta delle necessità, si presume, abbastanza condiviso. Premessa 4. Da Ischia passiamo a Lacco Ameno. Anzi, a guardar bene le strade di ogni comune si nota un problema diffuso.

Come si presentava una stradina di Lacco Ameno con divieto di discarica rifiuti

Cumuli di buste gettate o da auto in corsa o da insospettabili “signori” che non hanno un buon rapporto con la raccolta differenziata aprono una questione che diventa sempre più evidente e attuale. Vale a dire che mancanza di sensibilità, educazione e senso civico della gente stanno raggiungendo livelli di guardia. Molta della quale, pur di non tenersi i pacchi d’immondizia a casa, è disposta con spirito di sacrificio a portare a termine la missione suicida di lancio della mondezza dal finestrino. Un modello di terrorismo condotto da teste di cazzo disposte a tutto pur di contaminare il suolo pubblico a ogni ora del giorno e della notte, solo per affermare la legge – della giungla – che la propria abitazione va liberata dalle buste infedeli di umido, plastica e indifferenziato. Si tratta di una frattura che neppure una sanzione dei vigili, minacciando multe salate, riuscirebbe a ricostruire. A Lacco, dicevo, in alcune zone sventolano cartelli che vietano – sì, vietano- di lasciare l’immondizia oltre l’orario di conferimento e, di più, davanti ad altre abitazioni che non sia la propria. Per evitare la creazione di quel museo a cielo aperto di sacchi che animali idioti lanciano per le strade. Questa ricchezza di scimmie invidiose per noi è un problema. Perché fa passare un messaggio difficilmente recuperabile. Possiamo avere e cantare le gesta di una grande ricchezza culturale, paesaggistica ed enogastronomica nel mondo. Se manca, però, l’educazione assieme al senso civico e facciamo di tutto per non considerare i punti di forza ma, al contrario, esaltiamo i lati negativi con la povertà d’animo – ve lo dico – siamo nella merda.

Ads

Facebook Graziano Petrucci

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x