Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Elezioni, a Forio parte la “guerra” dei manifesti elettorali

FORIO – La campagna elettorale è appena all’inizio, eppure non mancano le prime tensioni. Ad aprire le danze ci hanno pensato alcuni giorni fa degli anonimi vandali, che per ben due volte hanno stracciato i manifesti fatti affiggere dall’amministrazione in carica sul lungomare Cristoforo Colombo. Due veri e propri “sfregi”, che hanno inevitabilmente contribuito ad infiammare ancor di più il già di per sé infuocato agone politico foriano. Come era facile prevedere, quello di strappare i manifesti e gettarli sul marciapiede era soltanto l’inizio di una lunga serie di bassezze che ci terranno compagnia e che caratterizzeranno le settimane che ci dividono dal voto. Alla piaga dei manifesti puerilmente distrutti e buttati a terra si è aggiunta, nelle ultime ore, anche quella delle affissioni eseguite negli spazi destinati ad altri candidati.

Lungi dal voler alimentare sterili e inutili polemiche, vi invitiamo a scaricare la delibera di giunta relativa all’assegnazione degli spazi destinati alla propaganda elettorale e a farvi una bella passeggiata sul lungomare: noterete che diversi manifesti sono stati attaccati senza seguire le regole. In taluni casi, addirittura, i candidati si sono coperti a vicenda. Insomma, avrete ben compreso che la parola d’ordine, lo slogan di queste elezioni è “rispetto per il prossimo”. Ad aggravare il desolante quadro che abbiamo avuto cura di esporvi c’è poi la protesta di Luciano Castaldi. Il candidato a sindaco del movimento “Forio nel futuro” ha infatti denunciato sulla propria bacheca Facebook un episodio gravissimo. «Durante l’orario di lavoro – ha scritto l’ex assessore – gli operai dell’azienda monnezzara (si riferisce alla Super Eco, ndr) dovrebbero utilizzare automezzi e scope per pulire il Paese, non per attaccare i manifesti dell’ex sindaco». Qualora questa vicenda dovesse essere appurata, speriamo che le competenti autorità assumano i dovuti provvedimenti nei confronti dei dipendenti della Super Eco, che dovrebbero pensare ad assolvere ben altre mansioni. Che dire: iniziamo proprio bene…

 

 

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x