CRONACA

Enel, blackout a sorpresa per l’utenza di Forio

Lavori dell’ente dell’erogazione dell’elettricità non vengono adeguatamente comunicati gettando nel buio decine di famiglie foriane, la protesta dei cittadini infiamma la polemica

Mattinata nera per i cittadini di Forio. La compagnia che si occupa dell’erogazione dell’energia elettrica ha provveduto a sostituire vecchie e ormai logore celle presso la cabina Scogliera. I delicati lavori hanno costretto buona parte dei residenti della zona a non poter usufruire dell’elettricità, dalle 09.30 del mattino fino a pomeriggio inoltrato. Qualcuno è rimasto senza corrente fino alle 15 30. Solitamente l’Enel provvede a informare i cittadini con locandine ben piazzate nei pressi delle abitazioni interessate dalla realizzazione dai lavori, almeno qualche giorno prima che la corrente venga staccata. Ma questa volta, lamentano i cittadini, ci non è avvenuto lasciando in preda all’incertezza decine di famiglie.

Chiamato il centralino dell’enel per ottenere informazioni, i cittadini infastiditi dal la mancanza di elettricità si sono sentiti rispondere che i lavori erano in programma e che era tutto previsto. Sono stati interpellati anche i responsabili del Comune, che a loro volta hanno interpellato i responsabili dei lavori che non hanno potuto fare altro che confermare i lavori in programma.

Cronache di scarsa considerazione nei confronti dei cittadini al tempo degli smartphone e dei social che permettono di veicolare ogni genere di informazione in maniera istantanea. Siamo ancora lontani purtroppo da una razionalizzazione delle informazioni di servizio rendere davvero più semplice e immediata la comunicazione con la pubblica amministrazione e con le aziende che erogano servizi fondamentali.

Rimanere senza corrente elettrica per ore e ore, in tempi in cui ormai le case sono invase da elettrodomestici e in un periodo festante e luminoso come il Natale è un danno di non poco conto, ancor di più se tutto ciò avviene senza preavviso.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close