ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Enzo contro Gianluca: è finito il tempo di selfie e hashtag

ISCHIA – “Immagino che il presidente del consiglio comunale preferisca leggere le interrogazioni dei colleghi di minoranza rispetto alle sentenze dei Tribunali. Certo, per essere l’unico dei consiglieri comunali che percepisce lo stipendio dal Comune d’Ischia, mi sarei aspettato di più, ma ci dobbiamo accontentare!
La sentenza resa dal TAR Campania Napoli ha, di fatto, disatteso tutti i motivi proposti dalla ditta a base del suo ricorso. Ha considerato legittimo l’agire della stazione appaltante ovvero l’operato degli uffici del comune (che da anni sono vittime delle aggressioni giudiziarie ingiustificate da parte del consiglere Bernardo) e ha riconosciuto solo, e sottolineo solo, e, comunque, in maniera impropria, il lucro cessante alla ditta. La palese incoerenza delle anzidette parti della sentenza costituirà un motivo più che fondato per ricorrere in Consiglio di Stato. Rimango perplesso. Soprattutto da Trani, mi aspetto che giungano proposte concrete o interventi compiuti e originali, purtroppo noto che stiamo ancora al tempo dei selfie, dei post demagogici e degli hashtag!”. Così, in maniera polemica, Enzo Ferrandino risponde a Gianluca Trani che aveva attaccato sul caso di Piazza degli Eroi.

Articoli Correlati

Rispondi

Controllare Anche
Close
Back to top button